Profumo: come sceglierlo in base alla personalità

Il profumo è come un abito, va indossato a seconda dell’occasione e va scelto con molta cura perché ci rappresenta e ci identifica.

Il profumo parla di noi e ci identifica: vi sarà capitato di percepire la presenza di una persona perché prima di vederla ne avete sentito il profumo.

L’olfatto è un senso legato alla memoria e ai ricordi, è primordiale e molto sviluppato. Per questo è importante sceglier bene il profumo.
Come scegliere il profumo
Ogni donna ha a casa molte bottiglie di profumo abbandonate a metà, perché quella determinata fragranza ad un certo punto ci ha stancate e non ne sopportiamo più l’odore. Questo perché non l’abbiamo scelto con attenzione oppure ci è stato regalato da chi non ci conosce bene, seguendo la moda del momento.

Per prima cosa dobbiamo stabilire la famiglia di profumi che ci piace di più:

La famiglia dei profumi fioriti, molto amati con profumazioni di rosa, di tuberosa, mughetto e gelsomino.

La famiglia degli orientali, caldi e sensuali a base di agrumi, spezie, legni profumati.

La famiglia dei verdi, naturali e leggeri che si ottengono dalle foglie di geranio, violetta e dal galbano.

Per la scelta bisogna pensare a quando e dove lo si usa: una fragranza forte non andrà bene se lavorate in un ufficio con altre persone, ma andrà bene per una serata.

Gli esperti consigliano di avere un “guardaroba olfattivo”, quindi più profumi che si adattino alle varie occasioni, ma appartenenti tutti alla stessa “famiglia”

Cercate che la fragranza che scegliete vi rappresenti: se siete romantiche non compratene uno forte e aggressivo.

Quando avete deciso di comprarvi un nuovo profumo, non badate alla moda e non comprate l’ultimo uscito, ma provatene vari. Spruzzate la fragranza sulle cartine che ci sono in profumeria e dopo annusate, vi arriverà una prima impressione e se vi colpisce e vi piace, riannusate dopo qualche minuto. Un profumo emana tutto il suo odore dopo qualche ora, quindi non abbiate fretta.

Spruzzatene un po’ anche sul polso, senza sfregarlo, e dopo qualche ora sentite se vi piace addosso a voi, perché cambia in base al tipo di pelle e di idratazione. Se avrà superato tutte queste prove potete acquistarlo, tenendo presente che il prezzo cambia molto se è un eau de toilette più economica in quanto ha una percentuale più alta di alcol rispetto all’ eau de parfum, che ha una percentuale maggiore di oli essenziali.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Lavapiatti: quali sono le mansioni e la retribuzione

Gli accessori da mare per i capelli

Leggi anche
  • make up natale filmMake up per Natale: lasciatevi ispirare da quelli sfoggiati dei film

    Make up per Natale? I più belli si ispirano a quelli sfoggiati dalle protagoniste dei film e non sono neanche difficili da replicare! Ecco alcuni esempi.

  • come fare treccia alla franceseCome fare la treccia alla francese: tutorial e consigli di stile

    Sentite il bisogno di un look diverso ma non volete cambiare i vostri capelli? La treccia alla francese può essere la giusta soluzione! Ecco come farla.

  • beauty routine invernaleTutti i segreti di una beauty routine invernale davvero impeccabile

    Indossereste mai una t-shirt in mezzo alla neve? Per lo stesso motivo, la beauty routine perfetta per l’inverno non potrà essere uguale a quella estiva.

  • make up capodanno 2022Make up per Capodanno 2022: idee e consigli per un trucco perfetto

    Siete ancora indecise sul make up da sfoggiare per Capodanno 2022? Ecco alcune idee di tendenza da cui prendere spunto e qualche consiglio di stile.

Contents.media