Martine Rose: chi è la guest designer di Pitti Uomo 2023

Martine Rose, 42 anni e una famiglia multietnica, è la designer che sta lentamente scalando il successo: sarà la guest designer a Pitti Immagine Uomo 2023

La nuova edizione di Pitti Immagine Uomo 2023 ha una nuova guest designer: il suo nome è Martine Rose, ha origini anglo-giamaicane e un’esperienza professionale molto vasta.

Il suo nome sta già facendo il giro del mondo e del web e molto probabilmente se ne sentirà parlare per diverso tempo.

Scopriamo insieme qualcosa in più sulla designer più discussa del momento.

Chi è Martine Rose? Tutto sulla designer

Martine Rose è nata a Croydon, nel sud di Londra, il 24 novembre 1980 sotto il segno del Sagittario e attualmente ha 42 anni. Figlia di madre infermiera e di padre contabile, Martine Rose è cresciuta in una famiglia britannica e giamaicana e ha trascorso gran parte della sua infanzia insieme alla nonna e ai suoi cugini.

Dopo un anno di frequentazione al Camberwell College of Arts, Rose decide di iscriversi alla Middlesex University e consegue la laurea nel 2002 in Fashion Design.

Gli appassionati e le appassionate di moda avranno già sentito il nome di Martine Rose già diverse volte. La designer di origini anglo-giamaicane, infatti, è inserita nel fashion world da molti anni e sta, di volta in volta, scalando la via del successo.

Rose ha fondato il suo marchio a Londra nel 2007 e partendo da una semplicissima capsule dedicata alla camiceria, è riuscita poi a dare vita a un brand conosciuto in tutto il mondo: l’ispirazione? Il suo patrimonio culturale e le sue passioni, dove Giamaica e Inghilterra si incontrano e si abbracciano, insieme alla musica e alle affascinanti diversità multiculturali che si respirano a Londra.

Martine Rose non è solo una designer di abiti, ma è una persona ricca di sensibilità e attenzione verso le infinite sfaccettature del mondo; non a caso, infatti, le location delle sue sfilate toccano la vita di tutti i giorni (mercati, vicoli di quartieri, scuole etc.).

La carriera di Martine Rose è esplosa nel 2015, quando Demna Gvasalia, da poco direttore creativo di Balenciaga, l’aveva scelta per lavorare con lui alla sua prima linea uomo del brand: fu l’inizio del successo. L’esperienza con Balenciaga fu per Martine Rose la prova concreta del suo incredibile talento, ma fu anche la sua “ancora di salvezza”, poiché lei stessa vedeva la moda come “un costoso hobby“.

Conclusa la collaborazione con Demna, Martine Rose collabora nel 2018 con Nike, realizzando una nuova versione della tuta da ginnastica e il nuovo modello Monarch del brand.

Nel 2019 Rose è stata candidata al Bfc’s Menswear Designer of the Year e all’Urban Lux Award, oltre a essere nominata per il premio British Menswear Designer of the Year dal British Fashion Council nel 2018 e nel 2017, quando è stata inserita nella shortlist del premio Lvmh e nominata anche per il premio Andam destinato a designer emergenti.

Martine Rose è la nuova guest designer di Pitti Immagine Uomo 2023

La nuova edizione di Pitti Immagine Uomo arriverà a Firenze dal 10 al 13 gennaio 2023 e Martine Rose avrà il ruolo di guest designer.

Avendo ottenuto tale ruolo, a Martine Rose sarà riservata la passerella in un evento speciale dedicato di cui ancora non si conoscono i dettagli. Tuttavia, la designer presenterà in anteprima a Pitti la nuova collezione Autunno Inverno 2023-2024 firmata dal suo brand:

Sono molto onorata di partecipare al prossimo Pitti Uomo di gennaio. Pitti è da sempre in prima linea nel celebrare il miglior menswear, e molti dei designer che stimo di più ne sono stati parte. Assieme al mio team siamo entusiasti di venire a Firenze, una città che amo, per presentare la nostra nuova collezione!

Martine Rose, con il suo stile multietnico dalle proporzioni esagerate e iconiche è destinata a diventare uno dei nomi più citati all’interno del fashion world.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Riccardo TisciRiccardo Tisci: chi è il noto designer volto di Givenchy e possibile nuovo direttore creativo di Gucci

    Ha 48 anni, 3.1 milioni di follower e una carriera fashion decisamente brillante: Riccardo Tisci, volto di Givenchy e Burberry, entrerà in Gucci?

  • Lily Rose DeppChi sono i nepo baby e perché se ne parla?

    Figli di attori, di attrici, di modelle e di celebrità dalla fama mondiale: i nepo baby sono i protagonisti di discussioni e di polemiche mediatiche

  • Raf SimonsRaf Simons ha detto addio al suo brand: tutto sullo stilista

    Ha 54 anni ed è uno dei simboli della moda maschile per eccellenza: Raf Simons, stilista belga, ha deciso di chiudere il suo brand omonimo a sorpresa

  • Cardigan Autunno Inverno 2022Il cardigan diventa tendenza per l’autunno inverno 2022-2023

    Il cardigan, noto per essere uno dei capi più confortevoli e morbidi del fashion world, diventa must have di stagione grazie alla sua versatilità

Contentsads.com