Francesca Fioretti e la figlia Vittoria in vacanza a Istanbul

Francesca Fioretti è tornata a viaggiare per il mondo: lo fa senza Davide Astori, ma con il suo ricordo nel cuore.

Francesca Fioretti, compagna del calciatore Davide Astori, improvvisamente scomparso il 4 Marzo 2018, sta ricominciando lentamente a condurre una vita normale. Lo testimoniano gli scatti con cui Francesca immortala i momenti più belli trascorsi con la figlia Vittoria durante una vacanza a Istanbul: il ricordo di Davide è sempre presente.

Francesca Fioretti torna a viaggiare

Francesca Fioretti ha sempre amato viaggiare, così tanto da aver preso parte a Pechino Express nell’edizione del 2013. Quell’esperienza di reality l’ha colpita in maniera molto più positiva di quanto abbia fatto Il Grande Fratello, al quale Francesca ha partecipato ma che rappresenta oggi un’esperienza che non ripeterebbe.

Da quando Davide è scomparso, ovviamente, il desiderio di lasciare la propria casa per andare ad esplorare il mondo è drasticamente diminuito ma non è sparito del tutto: si trattava soltanto di aspettare il momento giusto per rimettersi in viaggio.

Sembra che il momento sia arrivato: Francesca Fioretti e Vittoria hanno infatti condiviso una vacanza nell’affascinante capitale della Turchia. Istanbul, con il suo fascino esotico e la sua capacità di essere costantemente sospesa tra Occidente e Medio Oriente, è riuscita a restituire a Francesca e alla sua piccola Vittoria il desiderio di tornare a muovere qualche passo fuori dall’Italia.

La dedica a Davide Astori

Per quanto Francesca stia cercando in tutti i modi di andare avanti e di cominciare una fase completamente nuova della propria vita, è chiaro che il ricordo di Davide sia ancora bruciante e vivo nel suo cuore.

E’ facile intuirlo dalla didascalia posta a commento di una fotografia in cui Francesca e Vittoria appaiono di spalle sullo sfondo del Palazzo Topkap, considerato per la sua bellezza e per la sua importanza storica parte del patrimonio mondiale dell’Umanità dell’Unesco.

… e poi continuerai a guardare il mondo, e ci saremo, sempre

Con questa didascalia Francesca sembra voler dire che il legame con Davide non si è spezzato nemmeno dopo la sua morte e che anche in futuro la famiglia rimarrà unita come avrebbe dovuto essere.

Farsi forza per la bambina

Un anno fa, il giorno appena successivo alla morte di Davide Astori, Francesca ha deciso di rivolgersi a una psicologa infantile per farsi spiegare quale sarebbe stato il modo migliore di affrontare la sfida enorme di crescere una bambina senza più l’appoggio di suo padre. La psicologa ha affermato senza alcuna esitazione che Francesca avrebbe dovuto voltare pagina immediatamente e accettare che, purtroppo, la vita che aveva condotto fino a quel momento semplicemente non esisteva più.

Dando fondo a tutta la propria forza Francesca ha cercato disperatamente di tener fede ai propri impegni di madre, cercando di crescere la propria bambina nella maniera più serena possibile e cercando di darle la vita che avrebbe avuto se Davide fosse stato ancora vivo. Il viaggio a Instanbul quindi è il simbolo di una vita migliore e più serena di quella che Francesca e Vittoria si sono trovate ad affrontare da sole nell’ultimo anno, con il sostegno della famiglia e degli amici.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Tommaso Inzaghi compie 18 anni: compleanno a Londra con la famiglia

Maddalena Corvaglia: “Faccio sesso 2 volte al giorno, anche sadomaso”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.