Come fare un detersivo fai da te: i consigli utili

Il detersivo fai da te è una scelta consapevole utile per l'ambiente e per la nostra salute. Scopriamo come farlo con pochi ingredienti.

Come fare un detersivo per lavatrici fai da te? E perché farlo? I motivi sono due e sono importantissimi. Prima di tutto un detersivo fai da te, e quindi ecologico, fa bene all’ambiente perché non contribuisce a inquinarlo, inoltre è meno dannoso per la nostra pelle che a volte può manifestare reazioni più o meno contenute a contatto con indumenti lavati con uno classico, più aggressivo di quelli ecologici.

Decidere di abbandonare il detersivo classico per uno fatto in casa è una scelta consapevole che coinvolge se stessi ma anche gli altri, in quanto abitanti come noi del nostro pianeta. Quello fatto in casa sembra essere la soluzione perfetta su più fronti, che fa sorridere non solo l’ambiente ma anche la nostra salute. Vediamo quindi come farlo.

Come fare un detersivo fai da te

Fare un detersivo in casa non è così complicato come può sembrare, bisognerà solo reperire gli ingredienti e gli strumenti necessari, ma soprattutto bisognerà prestare attenzione ai passaggi che ci porteranno alla sua realizzazione.

Non esiste una sola ricetta per il detersivo fatto in casa, ma diverse varianti, da scegliere in base alle nostre esigenze e al nostro gusto personale.

Come fare un detersivo fai da te: la soda per bucato

Vi serviranno 400 grammi di soda per bucato (attenzione, non si tratta di quella caustica), 400 grammi di sapone vegetale grattugiato e dell’acqua.

Iniziate portando ad ebollizione l’acqua in una pentola, e mentre mescolate scioglieteci dentro le scaglie di sapone. Spegnete il fuoco e aggiungete nella pentola la soda per bucato. Continuate a mescolare per amalgamare bene il tutto, poi lasciate raffreddare e versatelo in un contenitore. Per fare il bucato recuperate un misurino o un tappo di un detersivo che non utilizzate più.

Come fare un detersivo fai da te: il bicarbonato

Il detersivo fatto in casa si può fare utilizzando anche il bicarbonato, ne serviranno 100 grammi. Serviranno anche 200 grammi di sapone vegetale in scaglie, acqua e alcune gocce del vostro olio essenziale preferito.

Anche in questo caso si procederà portando ad ebollizione l’acqua, dopodiché dovrete versare il sapone in scaglie e mescolare. Lasciate riposare e una volta freddo, aggiungete il bicarbonato e mescolate. Prima di trasferirlo in un contenitore aggiungete qualche goccia dell’olio essenziale che avete scelto e mescolate ancora.

Utilizzo e conservazione

È consigliabile preparare il detersivo almeno la sera prima di usarlo. Lasciandolo riposare risulterà più efficace nel suo utilizzo. Il detersivo fatto in casa, a differenza di quelli in commercio, tende ad essere più denso per questo sarebbe meglio metterlo direttamente nel cestello tramite l’utilizzo di un misurino.

Per la sua conservazione, si potranno riutilizzare i bidoncini di un vecchio detersivo. In questo modo si potrà donare alla confezione di plastica una nuova vita, senza bisogno di buttarla.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Divieto di aborto in Polonia, le donne sono in sciopero da 7 giorni

Alexander Zverev, l’ex fidanzata lo accusa di violenza domestica

Leggi anche
  • stendino salvaspazioStendino salvaspazio: il modello dell’anno

    Lo stendino salvaspazio è particolarmente indicato a chi vive in appartamenti piccoli e non vuole eccessivo ingombro.

  • ferro da stiro verticale come si usaFerro da stiro verticale: come si usa e i suoi vantaggi

    Stirare proprio non fa per te? Il ferro da stiro verticale potrebbe farti cambiare definitivamente idea, ma quali sono i suoi vantaggi?

  • Super VaporSuper Vapor: recensione e opinione sulla scopa a vapore

    Super Vapor è la scopa a vapore che permette di avere una casa sempre in ordine e pulita in pochissimo tempo grazie alla forza del vapore.

  • stendibiancheriaStendibiancheria elettrico: i modelli del momento

    Lo stendibiancheria elettrico agevola l’asciugatura dei panni grazie alle sue funzioni e ai vari modelli che si trovano in commercio.

Contents.media