Come eliminare le cicatrici dell’acne: dal laser al peeling chimico

Come posso ridurre o eliminare le cicatrici acneiche? Ecco i migliori trattamenti, dall'agoterapia al laser, dal peeling chimico alla crioterapia.

Finalmente sei riuscita a sconfiggere l’acne, ma sulla pelle del tuo viso sono rimaste delle cicatrici post acneiche? Come eliminare le cicatrici causate dall’acne? Non preoccuparti, esistono diverse soluzioni per rimuovere questo inestetismo, dal laser all’acido ialuronico, dalla crioterapia ai microaghi.

Come eliminare le cicatrici dell’acne

Convivere con l’acne può essere difficile, ma per molti i problemi continuano anche dopo che brufoli e papule sono sparite.

L’acne, soprattutto per chi ha avuto un’acne severa, può lasciare segni e cicatrici acneiche sulla pelle.

Per fortuna però ci sono diverse soluzioni, naturali e non, per eliminare il problema una volta per tutte. Come l’acne, anche la rimozione delle cicatrici richiede pazienza, dal momento che molti trattamenti richiedono più sedute. Sicuramente, però, il miglior trattamento è la prevenzione: se sei affetta da acne acuta consulta un dermatologo il prima possibile.

Ricorda poi, che esistono diversi tipi di cicatrici acneiche, ognuna delle quali richiede specifici interventi. Le principali sono:

  • Cicatrici atrofiche: cicatrici butterate e profonde
  • Cicatrici ipertrofiche: sono cicatrici in rilievo sulla pelle o sul tessuto della cicatrice stessa.
  • Cheloidi: sono cicatrici in rilievo e di colore rosso viola quando appena formate ma poi diventano opache.

Come posso ridurre o eliminare le cicatrici acneiche? Ecco i migliori trattamenti.

Crioterapia

La crioterapia è un tipo di trattamento pensato per le cicatrici cheloidi.

Si tratta di una terapia che utilizza le basse temperature per eliminare gli inestetismi della pelle. Questo comporta l’intervento di un medico che ‘congela’ la pelle e poi inietta una formula con cortisone nel tessuto cicatriziale.

Laserterapia

Il principio base della laserterapia è ferire la pelle in maniera volontaria, così da attivare il suo naturale processo di auto-guarigione. Una volta che la pelle si è rinnovata, apparirà più lisciae uniforme.

Massaggi con la crema

Prima di provare altri trattamenti, vale la pena provare il trattamento più semplice e meno invasivo. Puoi massaggiare la tua pelle con creme pensate per ridurre le cicatrici da acne. I prodotti idratanti e l’effetto del massaggio migliorano la circolazione della pelle e la morbidezza del tessuto cicatriziale.

Trattamento all’acido ialuronico

Anche l’acido ialuronico è risultato efficace per eliminare le cicatrici causate dall’acne. Si tratta di piccole iniezioni di acido ialuronico, seguite dall’applicazione di un mix di enzimi che stimolano la rigenerazione cellulare. È un trattamento efficace, soprattutto in caso di cicatrici atrofiche.

Microaghi

Nel trattamento con i microaghi, la pelle del viso viene trattata con un dermaroller, uno strumento dotato di numerosi aghi dalla lunghezza di 0.5 mm. Il principio base è molto simile alla laserterapia. Questi aghi forano la superficie, mandando un segnale che c’è una ferita da guarire. La pelle risponde così rilasciando più Collagene, Elastina ed Acido Ialuronico.

Peeling chimico

Le cicatrici acneiche possono essere trattati da professionisti anche con il peeling chimico, per rimuovere gli strati più esterni della pelle. Quando la pelle guarisce le cicatrici saranno meno visibili e la tua pelle risulterà più liscia e uniforme.

Scritto da Alessia Vitale
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Infradito gioiello: modelli estivi

Come allargare le scarpe strette: metodi e consigli fai da te

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.