Wax, il padre ne prende le difese: “Lui è così, lo invidio”

Il padre di Max ha rotto il silenzio dopo le accuse e le ipotesi in circolazione che hanno travolto il concorrente di Amici.

Il padre del cantante Wax ha rotto il silenzio via social dopo che il giovane concorrente di Amici è stato travolto da ipotesi e polemiche in merito al cosiddetto “noce moscata gate” al programma tv.

Wax: il padre lo difende

In queste ore il fratello maggiore di Wax ha preso le difese del cantante via social e, negli ultimi minuti, anche suo padre ha voluto rompere il silenzio a seguito delle numerose ipotesi e polemiche che lo hanno visto protagonista. Secondo i rumor in circolazione il concorrente avrebbe inalato o ingerito della noce moscata durante la notte di San Silvestro (al fine di ottenere effetti psicotropi) e insieme a lui anche altri concorrenti. Sulla questione al momento non è dato sapere di più e i fan sono in attesa di conoscere ulteriori dettagli sulla vicenda. 

“Buongiorno a tutti, sono il papà di Wax. Chi è realmente Wax? Tre anni fa di notte, verso le 3, Wax entra nella mia camera, mascherato da rapinatore con una pistolina giocattolo di quando era bambino, e mi disse: “Alzati e fammi una pasta al tonno, o ti riempio di piombo”. Io naturalmente mi sono alzato e sono andato in cucina con le mani alzate a mettere l’acqua. Quando arrivammo in cucina dissi: “Ma scusa se ho le mani alzate come faccio a mettere l’acqua? Dammi la pistola e mettila tu”. Lì scoppiammo a ridere per un quarto d’ora. Ecco chi è Wax. È una persona con una tale fantasia, come non ne ho mai viste. Lui è così, vive nei sogni. Ma io lo invidio. Wax non è uno stupratore come alcuni hanno scritto, è un ragazzo di 20 anni. Che vi devo dire? Viva Wax”, ha dichiarato il padre del concorrente.

In tanti tra i fan del programma sono curiosi di sapere quali altri sviluppi avrà la vicenda e se sulla questione emergeranno ulteriori particolari. 

Scritto da Alice Coppa

Lascia un commento

Leggi anche
Contentsads.com