Vertigini

La vertigine è una distorsione della percezione sensoriale dell’individuo. Si tratta di una distorsione che produce effetti negativi sul movimento della persona dandogli un’errata percezione dello stesso, caratterizzato da mancanza di equilibrio; frequentemente essa è di tipo rotatorio e provoca sensazioni che vanno dal giramento di testa, allo stordimento, alla debolezza.

In base alla durata ed alle cause scatenanti le vertigini possono venire classificate in:

  • Vertigine periferica,
  • Vertigine centrale,
  • Vertigine posizionale parossistica benigna,
  • Vertigine presincopale.

Quali le cause di tale disturbo?
Ecco le principali:

  • cause osteoarticolari come il famigerato colpo di frusta. Si tratta di un contraccolpo che la testa prende facendo un brusco movimento prima in avanti e poi all’indietro,
  • artrosi cervicale, provocata a sua volta da posizioni non corrette, traumi oppure da scarsa attività fisica.

  • infezioni apparato uditivo, se le vertigini sono accompagnate da calo dell’udito, spesso la causa può nascondersi in un’infezione delle vie aeree,
  • malattia di Menière e sindromi menieriformi.
Scritto da Stefania Roin
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Mal d’amore: come uscirne

Raven, la nuova collezione di Alexandra Ulyanova

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.