Soffrire il caldo: le cause e le strategie anti-afa

Il caldo estivo ti dà il tormento? Alcuni lo soffrono più di altri, la cause sono molteplici ma esistono anche dei metodi per sopportarlo.

Con l’estate si sa, uno dei fastidi maggiori è il caldo, che, per qualcuno, diventa un vero e proprio tormento. Quest’intolleranza alle alte temperature è data dall’incapacità dell’organismo di autoregolarsi e adattarsi. Ma quali sono le cause? E perché alcuni lo soffrono più di altri?

Soffrire il caldo: le cause

La temperatura corporea umana è definita convenzionalmente “normale” quando è tra 36,5°-37°, con un certo grado di variabilità a livello individuale. La variabilità dipende anche dalle ore del giorno: di solito è più bassa fra le 4 le 5 del mattino e si alza maggiormente a fine pomeriggio fra le 17 e le 18.

I meccanismi di autoregolazione in un organismo sano dipendono dall’ipotalamo che mantiene la temperatura interna a un livello costante.

Advertisements

Quando ci troviamo in un ambiente freddo, il processo di termolisi aumenta e si verifica una perdita di calore bilanciata da una vasocostrizione. Al contrario, il caldo, dilata i vasi sanguigni, e provoca il tipico rossore da accaldamento. Tra questi meccanismi corporei ci sono anche apatia e inerzia. Il nostro corpo sa che se diminuiamo l’attività muscolare si abbasserà anche la produzione di calore.

Cosa può influire sulla regolazione della temperatura? Il processo di mantenimento e dispersione di calore è anche associato all’attività ormonale.

Ad esempio, durante l’ovulazione la temperatura corporea aumenta. Il progesterone secreto influisce di circa 0,5°C rispetto ai valori di base. Anche i problemi di ipersudorazione in alcuni casi possono risultare correlati all’attività degli ormoni.

Altre cause sono il movimento, quando il corpo si sta muovendo produce più calore, e anche la digestione, perché richiede energia. Attività fisica, alimentazione, ritmo sonno-veglia, così come disfunzioni a livello tiroideo, mostrano di avere un ruolo importante nelle oscillazioni relative alla temperatura corporea.

Un’altra concausa può essere lo stress: questo aumenta la produzione di adrenalina e noradrenalina che stimolano il metabolismo aumentando il calore corporeo.

Strategie anti-afa

1. Punta sul pranzo

Con il caldo la digestione rallenta. Insalate fantasia e contorni a base di verdure fresche saranno un ottimo pranzo che eviterà di appesantirti per tutto il pomeriggio. L’estate è un ottimo momento per rendere più leggera la dieta quotidiana e aggiungere tante fibre, sali minerali e vitamine.

2. Acqua, un’alleata

L’acqua è essenziale soprattutto d’estate. Quando sei in giro, ma anche quando stai ore ad una scrivania, tieniti a portata di mano una borraccia. L’acqua reidrata, rinfresca, è a zero calorie e ha un effetto disintossicante. Non aspettare di avere sete per bere. La sete costituisce il segnale che è già in atto un processo di disidratazione.

3. Come ti vesti?

Tutti i capi che stringono o comprimono non sono di certo di aiuto alla normale circolazione. Vestiti comoda, lascia la pelle libera di respirare e privilegia tessuti naturali, freschi e traspiranti. I materiali su cui puoi fare affidamento in estate sono cotone, seta e lino.

4. Il bagno

Doccia fredda? Per trovare davvero sollievo la temperatura dell’acqua non dovrebbe mai essere gelida, ma almeno tiepida. Puoi sperimentare aggiungendo all’acqua della vasca da bagno o a una spugna qualche goccia di olio essenziale di menta, tea tree oil o salvia sclarea, che aiuta a ridurre lo stress.

5. Ambiente a prova di caldo

Crea un ambiente rilassante e fresco. Possono farne parte, diffusore di aromi, buona musica e una cena fresca e leggera. Chiudi le imposte o abbassa le tapparelle per schermare le finestre esposte alla luce e, se indispensabile, usa il condizionatore nel modo giusto.

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Tom Cruise: tutto sulla star di Hollywood

Costumi da bagno ecologici da indossare durante il ciclo

Leggi anche
  • rimpicciolire il nasoRimpicciolire il naso: come fare con i tutori nasali

    Rimpiccolire il naso è possibile usando tutori e correttori nasali che esulano dal bisturi e dalla chirurgia estetica.

  • dolori alle gambe ciclo rimediDolori alle gambe durante il ciclo: rimedi e consigli utili

    Arriva il ciclo e avete dolore alle gambe? Qui di seguito i rimedi per migliorare la situazione.

  • pressoterapia benefici e controindicazioniPressoterapia: cos’è, benefici e controindicazioni

    In cerca di un trattamento estetico per dimagrire? Avete già provato la pressoterapia? Qui di seguito cos’è e come funziona.

  • 
    Loading...
  • fisioterapia quando serveFisioterapia: i consigli per capire quando serve realmente

    In cerca di un fisioterapista? Qui di seguito i consigli per capire se serve realmente oppure no.

Contents.media