I diversi modi con cui è possibile assumere la curcuma

La curcuma è considerata una spezia miracolosa! Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che quest' aroma dal colore giallo arancione possiede potenzialità antinfiammatorie, antiossidanti, antidolorifiche, antitumorali e in generale curative.

La curcuma è un’antica spezia indiana dal gusto delicato e dagli infiniti benefici. Alle origini nasce come pianta con lunghe foglie a forma ovale e con un’infiorescenze a spiga gialle. La parte da cui si estrae la famosa spezia è il rizoma, una sorta di fusto, che si trova sottoterra. Il fusto una volta raccolto, bollito e seccato viene trasformato in polvere gialla arancione nota come curcuma in polvere.

Proprio per il suo colore simile allo zafferano e per l’uso diffuso come alimento viene chiamata anche zafferano delle Indie. In India la curcuma è usata da oltre 5000 anni e il suo uso alimentare si è diffuso in tutto il mondo grazie ai poteri curativi ed ai benefici per il corpo.

Tra le proprietà e benefici della curcuma vediamo che questa spezia viene assunta come antiossidante. Grazie al suo principio attivo, la curcumina, è capace di ridurre i radicali liberi e di rallentare l’invecchiamento cellulare.

La curcuma è stata anche studiata per le sue caratteristiche antitumorali. È stato confermato che questa spezia miracolosa se assunta regolarmente è in grado di prevenire neoplasie che colpiscono la bocca, la prostata, la pelle, i reni, il seno, il fegato, il colon e i polmoni.

Un’altra peculiarità della curcuma la vede impiegata anche come cicatrizzante. In India viene usata anche negli ospedali in caso di scottature, punture di insetti e ferite. La polvere si sistema bene sulle ferite e aiuta la guarigione della pelle senza l’uso di liquidi o protezioni.

Ottima anche come antibiotico naturale e immunostimolante – in quanto rinforza le difese immunitarie – viene usta inoltre per contrastare l’influenza e i dolori articolari.

Sembra che sia veramente una spezia magica, dagli infiniti poteri, infatti i benefici della curcuma non finiscono qua e ve ne sveleremo ancora qualcun altro. Famosa anche per le sue caratteristiche purificanti, è molto usata per eliminare le tossine dal corpo in caso di malessere acuto o cronico.

La curcuma è anche un importante digestivo, capace di migliorare la produzione della bile e il flusso nell’intestino. Permettendo così il funzionamento sia dell’intestino che dello stomaco per una migliore digestione generale. Il suo utilizzo ha dimostrato di essere un aiuto anche contro il meteorismo e la digestione lenta. Infine un recente studio ha documentato che le sue proprietà favoriscono la digestione dei grassi in circolazione. Questo processo di sintesi dei grassi porta a ridurre il colesterolo.

Dopo averne illustrato le fantastiche proprietà, vediamo nei dettagli come e in che dosi assumere la curcuma. Si acquista direttamente come spezia in polvere ma è possibile trovarla in erboristeria come integratore alimentare.

Per la spezia in polvere la dose consigliata è di 2 cucchiaini al giorno, da aggiungere ai piatti. Generalmente, come tutte le spezie, va messa nelle pietanze a fine cottura- proprio per conservarne il sapore e le proprietà.

È possibile aggiungere la curcuma al naturale, grattugiandola nei nostri piatti preferiti. Va benissimo nelle salse, nello yogurt, nelle minestre, nelle creme o nei formaggi freschi – anche di origine vegetale come il tofu e infine l’ingrediente per eccellenza del curry.

Come tutte le erbe è possibile assumerla come infuso, ottimo per apportare i suoi diversi benefici al corpo. È utile ricordare che – come in ogni cosa – va fatta attenzione a non esagerare nel dosaggio e a non abusarne. È, inoltre, doveroso sottolineare che la curcuma non è adatta a chi soffre di calcoli biliari perché potrebbe sovraccaricare i reni. Si consiglia di limitarne l’uso anche in stato di gravidanza, allattamento e per le persone con disturbi emofili.

In caso di patologie o disturbi, come l’occlusione delle vie biliari, la curcuma dovrebbe essere assunta solo dopo aver consultato il medico. L’utilizzo è sconsigliato anche per chi soffre di problemi alla cistifellea. Inoltre per l’effetto anticoagulante della curcuma, è necessario fare attenzione a somministrarla a persone con problemi correlati alla coagulazione del sangue.

Sebbene gli effetti gastro protettivi, quantità abbondani di curcuma possono provocare disordini gastrici. In particolare, assumere quantità elevate di questa spezia o continuare ad utilizzarla a lungo termine può scatenare indigestioni, nausea o diarrea. Per le persone in condizione di buona salute, la curcuma è sicura e senza particolari controindicazioni. Per questo la sua assunzione è considerata priva di rischi per la maggior parte degli individui adulti.

Tisane

Uno dei modi più semplici per assumere la curcuma e sfruttarne velocemente le sue proprietà benefiche è quello di preparare una bella tisana calda. Preparare la tisana alla curcuma è molto semplice, possiamo utilizzare sia la curcuma fresca, sia la curcuma in polvere. Tra le varie tisane che è possibile fare con questa preziosa spezia abbiamo scelto per voi quelle più pratiche e sfiziose!

La tisana alla curcuma in polvere è ideale per curare raffreddore e mal di gola. Ecco come prepararla: in 500 millilitri d’acqua calda sciogliete 2 cucchiaini di curcuma in polvere e aggiungere un cucchiaino di miele, un cucchiaio di succo di limone e un pizzico di pepe nero. Dopo aver mescolato con cura, la tisana è pronta e si consiglia di berne una o due tazze al giorno. Il pepe nero è un ingrediente indispensabile per favorire l’assorbimento della curcuma nel nostro organismo

Oltre alla curcuma in polvere è possibile fare ottime tisane anche con la curcuma fresca. Occorrono due semplici ingredienti: 250 ml d’acqua e 5 grammi di curcuma fresca grattugiata. Si prepara sotto forma di decotto portando ad ebollizione per 5 minuti l’acqua insieme alla curcuma fresca grattugiata. Una volta intiepidita potete bere la vostra tisana aggiungendo un pizzico di pepe nero e dolcificando con malto o miele. È ottima per favorire la digestione e quindi va consumata al mattino a digiuno o dopo i pasti.

Un’altra bevanda ottima per la salute è la tisana alla curcuma e zenzero. Da fare in semplici mosse con i seguenti ingredienti: 500 ml d’acqua; 2 fettine di zenzero fresco; 2 cucchiaini di curcuma fresca grattugiata; 2 fettine di limone; 2 cucchiaini di miele o malto. Grattugiate la curcuma fresca e spezzettate lo zenzero. Portateli ad ebollizione in un pentolino insieme all’acqua e alle fettine di limone, lasciate riposare 10 minuti, poi filtrate e dolcificate a piacere.

Tra le tisana da realizzare con questa spezia miracolosa abbiamo la tisana alla curcuma e tè matcha, da preparare con questi ingredienti: 250 ml d’acqua; 1 cucchiaino di curcuma ; ½ cucchiaino di tè matcha; ½ cucchiaino di cannella; 1 pizzico di noce moscata e 1 pizzico di bacca di vaniglia in polvere.

Questa bevanda alla curcuma è tè matcha è un potente energizzante. Questo grazie soprattutto al tè utilizzato, conosciuto come un pregiato stimolante. Vediamo nel dettaglio il procedimento; versate in un pentolino l’acqua e tutti gli ingredienti. Riscaldate mescolando fino a portare quasi ad ebollizione la tisana. Se serve mescolate con una forchetta o con una piccola frusta, oppure con il frustino specifico per il tè matcha. Dunque versate nelle tazze e se volete aggiungete miele e succo di limone.

Infine tra le tisane possibili vi proponiamo la tisana alla curcuma e spezie, un vero toccasana da bere al mattino per una colazione sana e gustosa. Di seguito gli ingredienti: 250 ml d’acqua; 1 cucchiaino di curcuma in polvere; 1 pizzico di cannella; 1 pizzico di chiodi di garofano in polvere; 1 pizzico di noce moscata; 1 pizzico di pepe nero; 2 cucchiai di latte di mandorle o di latte di cocco; 1 cucchiaino di miele. Riscaldate e fate bollire a fiamma bassa, per 10 minuti, tutti gli ingredienti tranne il latte di mandorle e il miele. Poi versate il tutto in una tazza e aggiungete il miele e il latte di mandorle o il vostro latte vegetale preferito.

Integratori in capsule di Vegavero

La curcuma è ottima anche come integratore alimentare in capsule, eccellenti per favorirne velocemente il suo assorbimento ed avere maggiori benefici. Le capsule rappresentano un concentrato del principio attivo, la curcumina, nota per le sue proprietà antidolorifiche. Ideale in questo caso per chi soffre di artrite e dolori di varia natura. Inoltre – come illustrato nel paragrafo precedente – è ottima come antiossidante, per rinforzare il sistema immunitario e per aiutare a perdere peso.

Le capsule di curcuma possono essere acquistate in erboristerie oppure on line. Tra i marchi più affidabili e certificati troviamo le capsule di Vegavero. Si tratta di prodotti vegan certificati. Non utilizzano nessun tipo di gelatina di origine animale o additivi. I prodotti di Vegavero sono privi di glutine, lattosio e latte. Inoltre sono certificati da Vegan Society e prodotti in Germania conformemente ai più elevati standard di qualità. L’assunzione consigliata è di tre capsule corrispondenti alla dose giornaliera ottimale.

Curcuma olio essenziale di Mystic Moments

L’olio essenziale di curcuma è molto usato per le sue proprietà concentrate e per i suoi diversi usi pratici. Trovare in commercio un ottimo olio essenziale non è facile, poiché molte case produttrici non ci offrono un olio essenziale puro al 100%. Tra i migliori prodotti in commercio vi consigliamo olio essenziale di curcuma Mystic Moments. Un marchio garantito che offre prodotti naturali, senza aggiunta di ulteriori ingredienti chimici.

L’olio essenziale di curcumma Mystic Moments è sicuramente puro e certificato, lo si capisce soprattutto dall’odore intenso e speziato. Viene usato soprattutto per le sue proprietà digestive, antinfiammatorie e per combattere i gonfiori delle stomaco. Può essere utilizzato prendendone 1 o 2 gocce, diluite in un bicchiere d’acqua o in un cucchiaio di miele, dopo i 2 pasti principali. È ottimo anche come olio per i massaggi, ideale per alleviare infiammazioni articolari o dolori muscolari. Se decidiamo di usarlo come olio da massaggio è bene ricordare che va utilizzato diluito in olio di mandorle dolci o altri oli vegetali e poi si può tranquillamente massaggiare sulla zona dolente.

Grazie al suo profumo speziato può essere impiegato anche nell’aroma terapia in grado di donare energia e forza, perfetto in caso di stress psicofisico. Il suo profumo si può diffondere anche a casa, come profumatore per ambienti, per rendere l’atmosfera esotica.

Come abbiamo visto la curcuma è una spezia dai molti usi e dai mille benefici. Non esitate ad utilizzarla!

Scritto da Eleonora Costa
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Estraneo coccola il suo bebè: la reazione della madre sconvolge tutti

Condannato a morte esprime l’ultimo desiderio: nessuno poteva immaginarlo

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.