Mal di mare: rimedi naturali e consigli efficaci

Il mal di mare, per quanti ne soffrono, può rendere le vacanze una tortura: quali sono i rimedi naturali più efficaci?

Il mal di mare, per quanti ne soffrono, è un problema che può mettere a rischio le vacanze. La chinetosi, che comprende anche mal d’auto e mal d’aria, sopraggiunge a causa di spostamenti su mezzi che prevedono movimenti ripetitivi. Quali sono i rimedi naturali e i consigli più efficaci?

Mal di mare: cause

Mal di mare, mal d’auto e mal d’aria sono, per quanti ne soffrono, sono il grande mostro delle vacanze. La chinetosi è un disturbo che si verifica soprattutto durante gli spostamenti su auto, aerei e navi. Questi mezzi, infatti, prevedono movimenti ripetuti di accelerazione, decelerazione, ondulatori e oscillatori.

Le cause che portano al mal di mare sono da ricollegare all’apparato vestibolare che, stimolato dai movimenti del mezzo scelto per il viaggio, porta ad avvertire vertigini, nausea, malessere, capogiri, svenimenti, sudorazione fredda e vomito.

Questo accade perché non si riesce a mantenere il senso dell’equilibrio che, normalmente, proviamo con i piedi ben piantati a terra.

Mal di mare: rimedi naturali

Contro il mal di mare, oltre ai vari consigli di guardare l’orizzonte e fissare un punto fisso, ci sono molti rimedi naturali più efficaci:

  • Olio essenziale di menta piperita: vi basterà mescolarne una goccia con un cucchiaino di miele e sciogliere il tutto in una tazza di acqua calda.

    Oppure, potete creare anche delle piccole ‘pastiglie’ di argilla. Vi basterà unire due cucchiai di argilla verde ventilata all’acqua e ad una goccia di olio essenziale. Dopo aver impastato bene, formate delle piccole palline e lasciatele seccare. Portatele in viaggio e consumatele al bisogno.

  • Zenzero: fresco, in radice o sotto forma di olio essenziale previene e calma la nausea. Se si sceglie la radice basta masticarne un pezzetto prima di partire, mentre per l’olio essenziale se ne possono usare poche gocce su un fazzoletto e inalarne il profumo.

    Unico accorgimento: utilizzatelo prima di sentirvi male perché i profumi troppo forti accentuano la nausea e possono peggiorare i sintomi del mal di mare.

  • Fiori di Bach – Scleranthus e Rescue Remedy: il fiore della stabilità, associato al Rescue calma nausea, vomito, vertigine e malessere.
  • Digitopressione: se non avete voglia di acquistare uno dei tanti braccialetti in commercio, potete riprodurre da sole il loro effetto. Vi basterà premere sui punti lungo il meridiano di Ministro del Cuore 6 e 7: il punto 7 è sulla piega del polso, mentre il punto 6 si trova 2 cun (1 cun è la misura della larghezza del pollice) sopra il punto 6, al centro del braccio, sulla linea verso il gomito. Premete delicatamente questi punti e la nausea diminuirà velocemente.
Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Olio essenziale di palmarosa: proprietà e benefici

Punture d’api: rimedi naturali e consigli efficaci

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.