Lady Diana: la storia delle sue Jimmy Choo

Lady Diana aveva un paio di scarpe del cuore... ed erano chiaramente delle Jimmy Choo.

Lady Diana, icona intramontabile di stile e figura che da sempre catalizza le attenzioni del pubblico, è stata la prima tra i reali ha sfoggiare ai piedi delle Jimmy Choo, consacrando alla fama internazionale di livello incomparabile il brand, come conferma anche Sandra Choi, che ne è la direttrice creativa.

Lady Diana: la storia delle sue Jimmy Choo

La prima occasione in cui Lady Diana ha sfoggiato le calzature del marchio ormai famosissimo è stato al Royal Albert Hall, il 3 giugno del 1997 in occasione del balletto Il lago dei Cigni. Le Jimmy Choo in raso celeste furono in quell’occasione abbinata a un luccicante miniabito dello stesso colore… da lì è stata fama immediata per le Jimmy Choo il cui paio in raso sling-back è spesso apparso a completamento degli elegantissimi outfit di Lady D.

Ma la storia del rapporto di Lady Diana non si è certo limitato a questo paio di scarpe, per quanto indimenticabili! Scopriamo di più sulla faccenda.

Lady Diana: tutte le sue Jimmy Choo e il rapporto col brand

Lady Diana ebbe un rapporto di amicizia diretto con il proprietario della piccola bottega artigianale di calzature situata nell’East London e gestita dal calzolaio Jimmy Choo Yeang Keat… un nome che chiaramente ci anticipa l’esito più che fortunato della piccola attività dell’uomo!

Il brand di lusso e di fama ormai internazionale ha avuto vita proprio da quella piccola bottega e dal primo incontro tra il calzolaio e la principessa Diana, avvenuto a inizio anni ’90.

L’artigiano, da quella prima volta, fa spesso visita alla principessa D in quel di Kensington Palace, realizzando per lei molte calzature su misura. Solitamente Lady Diana prediligeva le Jimmy Choo in raso (in tanti colori, dal celeste già citato, al paio viola o a quello dorato elegantissimo sfoggiato a New York in occasione del capodanno del 1997) e con cinturino alla caviglia; per un lungo periodo ha preferito poi il tacco basso, massimo 1 cm, osando solo in un secondo momento con tacchi leggermente più alti.

La vera e propria società Jimmy Choo Ltd viene fondata nel 1996 proprio sotto l’ala di Lady Diana, che ne consacra il nome agli occhi di tutti. Sandra Choi, che come detto è la direttrice creativa attuale, è la nipote del fondatore, quindi possiamo dire che gli affari Choo sono rimasti decisamente in famiglia e senza dubbio devono molto al volto e all’influenza di Lady Diana. Su quest’ultima, Sandra Choi spende ovviamente tante parole positive durante un’intervista con Vogue, ma ne ha soprattutto esaltato la capacità di tenere il suo look sempre in equilibrio tra eleganza ed esuberanza: “Diana ha sempre fatto un ottimo lavoro nel bilanciare i suoi look, considerando tutti i dettagli: se aveva un look audace, le sue calzature erano più raffinate, se il suo vestito era semplice aggiungeva interesse con le calzature e gli accessori”. Una linea d’azione, questa, che dovremmo tenere a mente quando assembliamo i giusti look per sentirci a nostro agio senza rinunciare a un guizzo di originalità!

Scritto da Francesca Aliperta
Categorie Vip
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contentsads.com