Chi era Jurij Gagarin: tutto sul primo uomo nello spazio

Storia del primo uomo nello spazio e del suo percorso accademico per riuscire a realizzare questo grande traguardo.

Stessa missione, ma in anni diversi. Se Valentina Tereshkova può vantare di essere stata la prima donna nello spazio nel 1963, Jurij Gagarin può essere fiero di essere stato il primo in assoluto. Nonostante la sua fama sia spesso oscurata da quella di Neil Armstrong in quanto primo uomo sulla luna, la sua storia merita di essere raccontata.

Chi era Jurij Gagarin

Jurij Alekseevič Gagarin (Klušino, 9 marzo 1934 – Kiržač, 27 marzo 1968) è stato un astronauta sovietico. Cresce in una delle note fattorie sovietiche sorte in seguito alla rivoluzione del 1917 con il padre falegname, la madre contadina e i tre fratelli. Soffre molto le condizioni di povertà e l’invasione tedesca, ma riesce nonostante tutto a formarsi.

chi era jurij gagarin

Frequenta infatti una scuola serale di giovani lavoratori per ottenere la licenza elementare mentre di giorno lavora in un’acciaieria. Viene scelto per frequentare l’istituto tecnico industriale di Saratov dove ottiene il diploma di metalmeccanico. Qui inizia ad appassionarsi al volo e si iscrive all’aeroclub dove imparare a volare.

Il servizio nell’aeronautica militare

Nel 1955 viene accettato alla scuola di volo militare e inizia quindi il suo addestramento che lo porta all’autonomia due anni dopo.

Conseguito il diploma viene mandato nella base di Luostari dove diventa pilota militare di terza classe e si appassiona all’esplorazione dello spazio. Viene scelto per il programma Vostok e si sottopone quindi alla preparazione necessaria sia a livello fisico che psicologico.

chi era jurij gagarin

Prima di poter partire però è necessario un titolo di studio di scuola superiore così studia per un periodo all’Accademia di ingegneria aeronautica militare. Nel 1961 viene poi scelto insieme ad altri cinque piloti cosmonauti con cui inizia le prove di simulazione prima del grande momento.

Il volo nello spazio del 12 aprile 1961

Alle 9:07 del 12 aprile 1961 inizia la missione Vostok 1, la prima che porta l’uomo all’esplorazione dello spazio. Gagarin saluta la terra e poco dopo inizia l’espulsione dei quattro razzi che solleva la navicella. Durante il viaggio rimangono in collegamento via radio di cui è rimasta nota la seguente comunicazione:

«Korolev: fase preliminare … intermedia … principale … decollo! Ti auguriamo un buon volo. È tutto a posto. Gagarin: Andiamo! Arrivederci, fino a quando [ci incontriamo] presto, cari amici.»

Dopo aver completato l’orbita la capsula rientra nell’atmosfera e torna sul suolo terrestre atterrando in Kazakistan. A 7000m da terra viene espulso con il paracadute e con grande fierezza viene nominato primo uomo nello spazio.

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Emma Bonino: storia della politica italiana

Chi è Riko Shibata: tutto sulla nuova moglie di Nicholas Cage

Leggi anche
  • Chi era Vladimir NabokovChi era Vladimir Nabokov: storia dell’autore russo

    Conosciuto soprattutto per aver scritto “Lolita” è un grande autore russo in grado di spaziare molto e trattare importanti tematiche sociali.

  • zero netflix cast tramaZero su Netflix: il cast e la trama della nuova serie tutta italiana

    Tutto quello che c’è da sapere su Zero, la nuova serie tutta italiana targata Netflix: il cast, la trama e le curiosità.

  • Kia Damon chi èChi è Kia Damon, dalla passione per il cibo alla lotta per i diritti

    Kia Damon, chef autodidatta americana, utilizza il suo amore per la cucina come strumento per la lotta sociale in favore delle comunità Black e LGBTQ+.

  • chi era bettie pageChi era Bettie Page: tutto sulla modella statunitense

    Bettie Page è stata una modella rivoluzionaria. Diventata a pin-up più in voga a New York è ricordata per i suoi scatti spesso molto espliciti.

Contents.media