Gestire gli attacchi di fame dopo cena: i trucchi per non ingrassare

Strategie utili per gestire al meglio gli attacchi di fame che arrivano dopo cena

È capitato a tutti di sentire un certo languorino proprio prima di andare a letto nonostante si abbia mangiato poco prima. Ecco come gestire al meglio gli attacchi di fame dopo cena per evitare di ingrassare e avere problemi di sonno notturno

Come gestire gli attacchi di fame dopo cena

Se a cena si mangia in modo equilibrato e corretto, inserendo proteine, carboidrati, verdura e frutta non si dovrebbe provare un languorino notturno. Basta bene una tisana rilassante prima di coricarsi e svegliarsi la mattina successiva.

Capita però spesso che nonostante una cena completa si provi comunque un senso di fame prima di andare a letto: si tratta essenzialmente di fame nervosa. Sarebbe bene evitare di assecondare questa esigenza, in modo da non avere problematiche notturne di digestione.

Eccedere con snack e alimenti dolci, oltre a compromettere il sonno, può causare anche un indesiderato aumento di peso.

Se proprio non si riesce a non sgranocchiare qualcosa, magari mentre si è sul divano a guardare un film in totale relax, ci sono alcuni alimenti che meglio di altri si prestano per essere mangiati in queste occasioni.

Verdura cruda e croccante

Uno degli alimenti migliori da mettere sotto i denti come snack fuori pasto è la verdura cruda e croccante.

Via libera quindi a finocchi, sedano, carote, cetrioli, ravanelli. Oltre ad essere alimenti che non provocano aumento di peso, grazie alla loro croccantezza aumentano il senso di fame. Questo avviene perchè per ingerirli serve una lunga masticazione e si introdurrà quindi minor quantità di cibo.

gestire attacchi di fame dopo cena

Chips di frutta

Per chi proprio non può fare a meno di mangiare alimenti dolci prima di coricarsi, al posto di mangiare dolciumi vari, può optare per le chips di frutta. In commercio ci sono moltissime chips preconfezionati, basta stare attenti che nella lista ingredienti ci sia solo la frutta.

Per chi ama il fai da te, si possono realizzare delle chips semplicemente tagliando la frutta come banane, pere, mele a fettine sottili e metterle nel forno per qualche minuto.

Attenzione a non esagerare con le chips, la frutta infatti contiene zucchero.

gestire attacchi di fame dopo cena

Evitare dolci e salatini

Come detto, spuntini e snack serali possono influire negativamente sulla qualità del sonno notturno. In particolar modo, ingerendo zuccheri prima di coricarsi porta a un circolo vizioso in cui ogni sera si sentirà la necessità di mangiare qualcosa di dolce.

Ma non solo, anche i cibi ricchi di sale possono compromettere il buon riposo a causa della sete che provocano.

Tra le conseguenze principali del mangiare prima di andare a dormire ci sono il reflusso acido con sensazione di nodo alla gola, frequenti incubi e l’aumento di peso. Sarebbe bene infatti far trascorrere almeno 3 ore dall’ultimo pasto al momento di sdraiarsi nel letto. In questo modo non si incorrerà in spiacevoli sorprese notturne.

Scritto da Chiara Caporale
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Palestre multifunzione: come allenarsi a casa

Tricotillomania: cos’è, sintomi, cause e rimedi

Leggi anche
  • mani screpolate per gel igienizzanteMani screpolate per gel igienizzante: consigli per risolvere il problem

    Mani screpolate a causa del gel igienizzante? Ora più che mai è un problema molto diffuso: di seguito i consigli su come risolverlo.

  • rimedi naturali contro la cistiteRimedi naturali contro la cistite: i più efficaci da provare

    Soffrite di cistite? Qui di seguito i migliori rimedi naturali da provare per risolvere il problema e vivere più serenamente.

  • -Aloe Ferox htf: recensione sul miglior integratore

    Aloe Ferox è l’integratore ideale per riuscire a dimagrire in modo sano e naturale senza controindicazioni.

  • posizioni yoga anticellulitePosizioni yoga anticellulite: le migliori da fare ogni giorno

    Lo yoga, come il fitness, può aiutarci a migliorare il problema della cellulite: di seguito le migliori posizioni da seguire.

Contents.media