Deborah Compagnoni sul fratello: “La sua anima resterà nelle montagne”

Deborah Compagnoni ha rotto il silenzio a poche ore dalla tragica scomparsa di suo fratello Jacopo Compagnoni.

Deborah Compagnoni ha rotto il silenzio dopo la scomparsa di suo fratello, Jacopo Compagnoni, scomparso a 40 anni a causa di una valanga.

Deborah Compagnoni: il fratello è scomparso

Una terribile tragedia si è abbattuta sulla famiglia della campionessa Deborah Compagnoni: suo fratello Jacopo è morto, travolto da una valanga.

La campionessa ha rotto il silenzio con un commovente messaggio dedicato al fratello scomparso:

“La perdita di un fratello è un dolore straziante, lo è ancora di più per un fratello speciale come era per me Jacopo. Un papà e un marito meraviglioso”, e ancora: “Voglio ricordarlo sempre con il suo sorriso quando rientrava soddisfatto a casa dalle sue escursioni estive o invernali, abbracciando forte le sue adorate bimbe. Sono sicura, la sua anima resterà nelle sue montagne ad aspettarmi ogni volta che sentirò la sua mancanza.

Ringrazio tutti coloro che mi hanno scritto e sono vicini a me e alla mia famiglia”.

Deborah Compagnoni: la valanga

Una valanga ha travolto Jacopo Compagnoni e un amico che era con lui mentre i due si trovavano sul Monte Sobretta, nel territorio comunale di Valfurva, in Alta Valtellina, dove viveva. Jacopo Compagnoni era una guida alpina e un insegnante di sci, ed era papà di due splendide bambine. La notizia della sua scomparsa ha lasciato l’intera comunità della Valfurva senza parole.

Deborah Compagnoni: il fratello

Deborah Compagnoni era sempre stata molto legata a suo fratello, con cui condivideva l’amore per la montagna. L’ex compagno della campionessa, Alessandro Benetton, ha commentato la notizia della scomparsa di Jacopo Compagnoni affermando che per lui fosse stato “un compagno di gite molto prudente, competente e attento ma anche un ragazzo che ho visto crescere e farsi uomo, con tutta la sua umanità e professionalità. Conoscendo questa sua meticolosa prudenza non posso che pensare ad una tragica fatalità”.

Scritto da Alice Coppa
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Zorzi contro Soleil: “Fingere lo trovo becero”

Crema riscaldante per piedi freddi: cos’è e come funziona

Leggi anche
Contents.media