Capsule wardrobe: cos’è e come creare il guardaroba perfetto

Il capsule wardrobe consiste nella scelta di pochi capi che, combinati tra loro, creano un numero infinito di outfit per risparmiare tempo e denaro.

Il tuo armadio scoppia ma non sai mai cosa metterti? Forse è il momento di cambiare strategia. Sapete cos’è il capsule wardrobe? Si tratta di una “filosofia” di organizzazione dell’armadio nata negli anni 70 e di cui si è tornato a parlare negli ultimi anni.

Capsule wardrobe

Il capsule wardrobe consiste nella scelta di pochi capi che, combinati tra loro, creano un numero (quasi) infinito di outfit.

Sembra incredibile, invece è l’unica tecnica per un guardaroba che funzioni. L’obiettivo è creare un guardaroba quasi perfetto con un numero limitato di capi, che ci faccia risparmiare tempo e denaro. Pensate che il capsule wardrobe classico prevede soltanto: un blazer, una gonna, un tubino, un pantalone elegante, un jeans, un top e qualche maglioncino sottile. Ma se scelti bene, questi capi possono bastarvi per un bel po’ di outfit. D’altronde sappiamo tutte che non è questione di quantità: guardaroba pieno e niente da mettere vi dice qualcosa?

Capsule wardrobe: cos’è?

Il termine “capsule wardrobe” è diventato molto famoso negli ultimi anni e si è diffuso rapidamente anche in Italia, ma non si tratta di una novità. Si tratta di una tecnica, o una vera e propria filosofia secondo alcuni, di ottimizzazione del guardaroba che risale agli anni Settanta. Lo ha coniato Susie Faux, proprietaria della boutique di abbigliamento “Wardrobe” nella Londra degli anni 70. L’idea di fondo dell’armadio-capsula era quella di mettere insieme un guardaroba essenziale, ma completo e senza tempo.

Cosa vuol dire nella pratica? Partire da capi essenziali che non passano mai di moda e che si possono usare tutto l’anno, a cui si aggiungono altri capi interscambiabili e che variano a seconda della stagione. Nel 1985 la filosofia del capsule wardrobe ha raggiunto la popolarità grazie all’idea della designer Donna Karan, che aveva creato una “collezione capsula” di vestiti da lavoro interscambiabili, chiamata Seven Easy Pieces, ossia sette semplici pezzi per vestirsi senza stress prima di andare a lavorare.

L’obiettivo alla base del capsule wardrobe è uno solo, ovvero evitare la frase: non ho niente da mettermi! Se realizzato nel modo più adatto a voi riuscirete ad avere outfit per ogni occasione, senza possedere un’eccessiva quantità di vestiti, che finirebbero per non essere indossati. Ma come si fa a creare outfit diversi e adatti a ogni occasione con pochi capi? Comprando pezzi “chiave”, cioè quei capi must ed evergreen facili da coordinare.

capsule wardore cos'è

I vantaggi di un guardaroba perfetto

I benefici del capsul wardrobe sono ovvi: non perdi tempo a organizzare montagne di vestiti inutili o a spulciare nel tuo armadio traboccante in cerca di qualcosa da metterti. Tanto alla fine lo sai che preferisci indossare sempre gli stessi pantaloni, la stessa camicetta e quei 3 maglioni che ti stanno così bene! Con il guardaroba-capsula potrai variare con più facilità e creare outfit nuovi semplicemente cambiando le combinazioni.

Ma soprattutto, e questo è il vantaggio principale, investirai il tuo denaro in capi di abbigliamento evergreen, di buona qualità e che quindi dureranno per diverse stagioni. Il trucco sta nel trovare il mix giusto: ogni capo diventa un tassello per tanti puzzle, che ti permetterà di creare look sempre attuali. Dunque puntare su un guardaroba capsula significa scegliere pochi pezzi, di ottima qualità, facili da abbinare, in grado di adattarsi a occasioni e situazioni diverse.

Come creare un capsule wardrobe

Abbiamo detto che il capsule wardrobe si basa innanzitutto sul concetto di versatilità. A questa regola fondamentale, si aggiungono altre due linee guida nella scelta dei capi: l’ottima qualità e la vestibilità.

Il perché scegliere capi di ottima qualità è facilmente immaginabile: se vuoi che i tuoi capi di abbigliamento durino per più di una stagione devi investire nei tessuti. Solo in questo modo il tuo look apparirà sempre curato e ricercato. Un altro punto fondamentale? Individuare e acquistare solo ed esclusivamente ciò che ci sta bene e che ci valorizza, mettendo in risalto i nostri punti forti. Il segreto per avere dei capi evergreen adatti ad abbinamenti trasversali è combinare capi basici, di buona qualità: questo li mette al riparo dai trend passeggeri e garantisce una certa durata nel tempo.

Ora veniamo alla parola chiave: versatilità. La nostra attenzione deve ricadere su dei capi versatili nel colore, nel tessuto e nello stile. Dal punto di vista cromatico, individuate la vostra palette in armocromia o almeno il vostro sottotono e scegliete di conseguenza il vostro neutro: può essere blu, nero, grigio o marrone e sarà un ottimo punto di riferimento da cui partire.

capsule wardrobe cos'è

Ci sono 3 regole che devi sempre tenere bene a mente prima di qualunque acquisto impulsivo:

  • identifica i colori che esaltano la tua carnagione, la tonalità dei tuoi occhi e quella dei tuoi capelli;
  • scopri che fisico hai (la forma del tuo corpo è importantissima per capire quali abiti ti donano e quali invece non fanno altro che esaltare i tuoi difetti);
  • trova il tuo stile, per avere una linea direttrice da seguire e ottenere un guardaroba uniforme.

Cosa deve contenere un guardaroba perfetto

Abbiamo detto che un capsule wardrobe contiene pochi capi di abbigliamento ma di ottima qualità, basic e evergreen, che ti permettono di creare look diversi, adatti a molteplici situazioni proprio perché i pezzi che contiene sono versatili e facilmente abbinabili tra loro. Vediamo quindi cosa dovrebbe contenere in concreto un armadio capsula:

  • una camicia bianca;
  • un blazer nero;
  • 4 t-shirt in vari colori, evitando tinte troppo accese (difficili da abbinare) o stampe vistose;
  • 2 top più eleganti, esclusivi, in colori neutri, per tutte le occasioni;
  • un maglione, magari in cashmere o comunque di ottima qualità, di un colore neutro;
  • un paio di jeans comodi e di qualità, non troppo particolari, senza stampe e con colori adatti a diverse situazioni;
  • un pantalone nero;
  • un vestito da giorno casual;
  • un tubino nero;
  • una gonna femminile ma che possa adattarsi anche ad un contesto lavorativo;
  • 2 tipi di calzature: scarpa bassa a tuo piacimento, e décolletté con tacco alto.
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Mariah Carey firma il nuovo profumo Luscious Pink

“Mare d’amare” torna alla Fortezza Da Basso di Firenze

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.