Notizie.it logo

Tommaso Paradiso lascia i Thegiornalisti: botta e risposta con la band

tommaso paradiso

Tommaso Paradiso ha lasciato i Thegiornalisti. L'annuncio, pubblicato sui social, ha generato uno strano botta e risposta con la band

Qualche giorno fa il settimanale Chi aveva lanciato una bomba non indifferente, quella sui Thegiornalisti che stavano vivendo un momento di crisi. La notizia aveva sconvolto i fan, per cui la band si era vista obbligata a smentire “il gossip”. A distanza di qualche tempo Tommaso Paradiso ha vuotato il sacco: la rivista di Alfonso Signorini non aveva sbagliato una virgola perché lui e la sua band hanno deciso di prendere strade separate. Il cantante ha annunciato l’addio via social e, inevitabilmente, è nato un botta e risposta con gli ex ‘soci’.

Tommaso Paradiso lascia i Thegiornalisti

Adesso è ufficiale: Tommaso Paradiso ha lasciato i Thegiornalisti. L’annuncio lo ha dato il cantante attraverso il suo profilo Instagram. Si legge: “Tra qualche giorno uscirà una nuova canzone.

Non uscirà come Thegiornalisti ma uscirà come Tommaso Paradiso. D’ora in poi tutto ciò che scriverò e canterò non sarà più Thegiornalisti ma sarà Tommaso Paradiso. È giusto che sia così. È stata una fantastica avventura che ci ha portati fino al Circo Massimo. Ma sapete meglio di me o come me che le storie, nella maggior parte dei casi, non sono eterne. È inutile che vi stia a raccontare le dinamiche per le quali si è arrivati a questa conclusione. I problemi ce li teniamo per noi. A voi deve rimanere tutto l’amore che in questi anni abbiamo condiviso insieme. Ovviamente ci saranno polemiche, sarò pronto a leggere e a sentire qualsiasi cosa. Si faranno congetture e si diranno inesattezze, è inevitabile. Ma d’altronde chiunque ha il diritto di esprimere la propria opinione anche se non conosce la materia trattata”.

Tommaso è consapevole che il suo addio dai Thegiornalisti porterà fan e non a fare diverse ipotesi e che non tutti saranno contenti della cosa. Fin qui, il suo annuncio avrebbe anche potuto avere un senso, ma quello che ha aggiunto poi non è piaciuto molto, né ai fan e né tantomento agli altri componenti della band.

Un messaggio ambiguo

Tommaso ha proseguito: “Ho scritto e cantato ogni singola nota e ogni singola parola di tutto ciò che fino a oggi avete ascoltato. Continuerò a farlo, continuerò a farlo come Tommaso Paradiso”. Se nella prima parte dell’annuncio Paradiso si è limitato a urlare il suo addio ai Thegiornalisti, in questa seconda parte fa molto di più. Che senso ha sottolineare la paternità di testi e musica? Un modo per screditare i colleghi? Queste sue parole non sono affatto piaciute né ai fan e né tantomeno agli altri componenti dei Thegiornalisti.

Tommaso ha proseguito: “Sono stati, questi ultimi, mesi molto difficili; sono stato in silenzio; volevo che il Circo Massimo fosse una grande festa e non un funerale. Ripeto, credo che non sia nobile spiegarvi il come e il perché di tutto questo. Se un giorno sarò dagli eventi costretto a dare spiegazioni lo farò. Per ora, vi basti solo sapere che sono tato male. E per vivere bisogna stare bene. Trovarsi in armonia, altrimenti un sogno può diventare un incubo. Non sono in grado di vivere in un clima di tensione, né a casa, né a lavoro, né in macchina, né in qualsiasi parte del pianeta”. È chiaro che tra Paradiso e i Thegiornalisti il clima era tutt’altro che sereno, ma in molti hanno visto nelle sue parole un grande egocentrismo.

La conclusione di Paradiso

Tommaso ha concluso: “La musica è liberazione; la musica mi ha sempre portato lontano dai guai; la musica è la mia protezione.

E anche questa volta mi ha spinto altrove. Da questa mia esperienza invito tutti a conoscere e comprendere i propri limiti, cosa siamo, dove possiamo arrivare e cosa possiamo fare e dare. Non vi voglio rubare altro tempo. A voi potrà sembrare che una storia sia finita e che un’altra stia iniziando. In parte è vero. I Thegiornalisti per quel che mi riguarda non esistono più. Ma esistono le canzoni, sempre e solo quelle. Quelle di prima, quelle di oggi, e quelle di domani. E io sarò con loro, con le canzoni, quelle di prima, quelle di oggi e quelle di domani. Sempre e solo loro e con loro. Non vi chiedo nulla, se non di tentare di avere un po’ di delicatezza nel voler cercare di esprimere sacrosante opinioni sulla vicenda. Le cose accadono ragazzi; è insito nella natura mutevole dello spazio e del tempo. Sempre vostro, io”. Tommaso ha ragione, le cose accadono, ma il concerto del Circo Massimo, ad oggi, sembra una grande buffonata. Anche in quella circostanza, i Thegiornalisti hanno dichiarato che tra loro non c’era nessun problema e che avrebbero continuato a cantare insieme “ridendo del gossip”.

La replica dei Thegiornalisti

L’annuncio di Paradiso non poteva passare inosservato ai Thegiornalisti. Il chitarrista e bassista Marco Antonio ‘Rissa’ Musella ha replicato: “Avrei voluto passare una serata tranquilla ma mi trovo costretto a rispondere che la decisione di un componente non può vincolare gli altri due. I Thegiornalisti continueranno! Chi decide autonomamente di andar via può andare a cercare di guadagnare più soldi da solo. Poi se ognuno può scrivere quello che vuole sui social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling Stones”. Ovviamente, il tono di Musella è ironico e si riferisce al messaggio ambiguo lanciato da Tommaso. Poco dopo ha aggiunto: “In molti segnalate che non riuscite a commentare la pagina Instagram dei Thegiornalisti. Purtroppo, come nella story precedente, sono costretto a scrivere dal mio profilo privato che ci hanno tolto le password e né io né Marco possiamo entrare e sbloccare i commenti. Mi dispiace ragazzi”. Insomma, cosa è successo tra questi tre ‘ragazzacci’? Per il momento sappiamo che la band si è sciolta, o meglio che il cantante è diventato solista e che gli altri due si trovano costretti a cercare un nuovo frontman. Soltanto il tempo ci dirà chi tra Paradiso e i Thegiornalisti avrà guadagnato qualcosina da questo ‘divorzio’.


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche