La Skyn Positivity e il non vergognarsi della pelle imperfetta

Skin Positivity è l'accettazione della propria pelle, anche se imperfetta, senza mai vergognarsene, infatti molte persone soffrono di acne e non se ne vergognano.

La società e soprattutto i social network sono pieni di stereotipi sulla bellezza e perfezione delle donne, anche per quanto riguarda la pelle. Si pretende di avere pelli impeccabili, senza imperfezioni e luminose, ma la realtà non è così come appare sulle piattaforme.

Molte persone, anche famose, soffrono di acne e non se ne vergognano. Sono stati proprio questi personaggi a sfatare lo stereotipo della pelle perfetta lanciando un messaggio importante.

Skin positivity: essere fieri della propria pelle

A contrastare l’idea della pelle bellissima e pulita tutto il giorno e tutti i giorni, è stato il movimento “Skin positivity” (o Acne positivity). Con questa definizione si intende l’accettazione della propria pelle senza esserne imbarazzati e accettandola, sfoggiandola serenamente.

Questa nuova idea è stata diffusa sui social network da molti personaggi famosi, tra cui la paladina Kali Kushner. Kali voleva dimostrare come una pelle truccata risultasse agli occhi degli altri “pulita” e invece una pelle senza trucco “sporca”, condividendo una foto del proprio viso senza make-up.

Skin positivity: condividere le proprie insicurezze

Molte donne si imbarazzano nel mostrare il loro viso al naturale e cercano sempre di coprire il più possibile i segni sulla pelle.

Questo perché si vuole apparire sempre al meglio agli occhi degli altri cercando il consenso e l’accettazione.
Oltre che Kali Kushner, ci sono molte altre star che soffrono o hanno sofferto di acne, ad esempio Kendall Jenner. La modella mostra sempre il suo volto impeccabile, ma non è sempre stato così. Lei stessa ha ammesso di aver sofferto di acne e l’ha descritta come “un’esperienza debilitante” che, in adolescenza, l’ha resa insicura. La bella Kendall continua dicendo che “viviamo in un tempo in cui essere perfetto è lo standard, ma che nessuno condivide le proprie insicurezze”.

Oggi questo concetto di perfezione fortunatamente sta cambiando. Grazie al movimento Skin positivity e all’iniziativa di persone influenti, molte persone si sentono finalmente libere di svelare le proprie insicurezze e mostrarsi per come sono, senza vergognarsi della loro pelle.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • CapelliCome prevenire la caduta dei capelli con le maschere fai da te

    Esistono diversi ingredienti naturali e casalinghi da poter utilizzare per creare delle maschere che aiutano a prevenire la caduta dei capelli.

  • 9300 donnemagazine cbd salute della pelle 1Come il CBD agisce su bellezza e salute della pelle

    Quando si sente nominare il CBD, immediatamente la mente va alla cannabis light, meglio conosciuta come erba legale, ossia la pianta di canapa ricca di principi attivi cannabinoidi, i cui effetti sono rilassanti e non psicotropi.

  • perdita dei capelliPerdita dei capelli a ottobre: come comportarsi senza panico

    I rimedi naturali, gli impacchi e le maschere nutrienti possono sicuramente aiutare a evitare la perdita dei capelli dando forza alla chioma.

  • Sombré HairSombré Hair: le schiariture di tendenza per l’autunno 2022

    La tendenza capelli per l’autunno 2022 sono i sombré hair: schiariture dolci e sfumate che donano alla chioma volume e luminosità, per un effetto naturale

Contents.media