Sintomi carenza vitamina A

La vitamina A è essenziale per la vista, la divisione regolare delle cellule e la normale riproduzione. Non è difficile riuscire ad avere abbastanza vitamina A.

Questo tipo di vitamina si trova nel cibo di origine animale chiamato retinolo. E’ la sua forma più attiva e il corpo può trasformarla in acido retinoico, due forme addizionali della vitamina.

Fonti di retinolo includono anche prodotti come latticini, uova, fegato e cibi fortificati.

Le forme della vitamina A che si trovano in piante sono chiamate carotenoidi della vitamina A. La più conosciuta è il beta – carotene, l’alfa carotene. Il tuo corpo li trasforma in retinolo e sono anche usati in antiossidanti che possono proteggere il corpo dalla caduta dei radicali liberi.

Le migliori fonti di carotene si trovano nelle verdure scure, come carote, spinaci e cavolo e frutta come albicocche, papaya e mango.

Chi ha poca vitamina A, andrà incontro ai seguenti sintomi:

– la cecità notturna che diminuisce con la capacità di vedere in penombra.

– Una dimuzione del sistema immunitario, il che significa che il tuo corpo avrà delle difficoltà a combattere le infezioni.

Nei paesi sottosviluppati, aumenta il rischio di malattie infiammatorie, come il morbo di Crohn e le malattie celiache. L’alcolismo, la carenza da zinco e le malattie pancreatiche sono ulteriori sintomi.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come pulire lavatrice con il bicarbonato

Farmaci per micosi unghie dei piedi

Leggi anche
Contents.media