Metodi alternativi naturali al bagnoschiuma per la doccia

Negli ultimi tempi è stata posta molta attenzione ai prodotti per la cura e detersione del corpo composti da ingredienti naturali e dalle infinite proprietà . Fare un bagnoschiuma in casa con prodotti naturali è semplice ed economico ed i risultati sono davvero stupefacenti.

Si possono realizzare composti fruttati o dalle note avvolgenti e rilassanti, da sciogliere nell’acqua o da utilizzare per un doccia veloce.

Una delle classiche ricette per un bagnoschiuma alternativo è quello al miele, dalle proprietà emollienti ed estremamente idratanti, facile da trovare in ogni casa. Prepararlo è semplice basta unire in una terrina:

– 1 tazza di olio di mandorle dolci

– 1/2 tazza di miele

– 1/2 tazza di sapone liquido neutro

-1 cucchiaio di estratto di vaniglia;

Un consiglio è scuotere il composto ogni volta prima dell’utilizzo, regalerà un bagno dolce e una pelle di seta.

Ci sono in commercio le famose bath ball che sciolte nell’acqua regalano un irresistibile profumo, oltre a frizzare nell’acqua. Inoltre ci sono i bagnoschiuma solidi realizzabili in casa con ingredienti naturali da poter conservare allungo per regalarsi di tanto in tanto momenti di dolcezza e benessere.

Scritto da Angela D'Imperio
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Coltivazione idroponica, quanta acqua coltivazione senza terra

Come conquistare un uomo timido

Leggi anche
  • baby sitterCome trovare la baby sitter perfetta: i consigli

    La baby sitter perfetta esiste: tutti i consigli utili su come trovare quella più adatta ai vostri bambini.

  • mamme lesbicheMamme lesbiche, come vive una famiglia omogenitoriale

    Cosa vuol dire vivere in una famiglia omogenitoriale e che tipo di vita sociale possono avere queste persone? Scopriamolo meglio.

  • disabileAbbandona il figlio disabile

    Abbandona il figlio disable: 17 anni dopo il riscatto del piccolo Gabe. Dal Brasile allo Utah grazie ad una foto vista quasi per caso

  • georgia tannGeorgia Tann rubò ai poveri 5000 bimbi per darli ai ricchi

    Georgia Tann, tra gli anni ’20 e gli anni ’50, rubò più di 5000 bambini ai poveri per venderli alle famiglie ricche.

Contents.media