Mestruazioni: 5 cose che tutte le donne dovrebbero sapere

Cinque curiosità sulle mestruazioni, un modo per evitare di far riferimento a vecchi tabù e capire invece cosa davvero è importante sapere di questo periodo.

Da sempre parlare di mestruazioni è un argomento tabù ma il ciclo mestruale è una cosa seria che non va assolutamente presa sotto gamba. Si tratta di 5 giorni al mese (in media) con cui le donne dovranno per sempre fare i conti, o quasi.

Oggi vi spiegheremo cinque curiosità riguardanti le mestruazioni che tutti dovrebbero sapere, ma che in realtà molti non conoscono o credono di conoscere in modo erroneo.

5 curiosità sulle mestruazioni

  • I giorni prima delle mestruazioni non sono mai facili da sopportare. Spesso, infatti, le donne registrano frequenti sbalzi di umore, picchi di fame e forti dolori. Tutto ciò farebbe pensare a una sorta di malattia difficile da gestire per cui esistono anche dei farmaci per combatterla.

    In realtà una psicologa di nome Robyn Stein DeLuca, ha spiegato chiaramente che non si tratta di una patologia. Gli effetti che di solito una donna avverte prima dell’arrivo delle mestruazioni, sono comuni ad altre persone, sia uomini che donne, che possono avvertirli in ogni momento.

  • Il ciclo è composto da tre fasi: pre-ovulatoria, ovulatoria e luteale. Sappiamo che se l’ovulo non viene fecondato, viene espulso dopo un periodo di formazione di 14 giorni.

    Tuttavia la faste post ovulatoria non è determinata da una durata standard ma può variare da donna a donna, dai 12 ai 17 giorni. Questa fase tende ad essere stabile se prendiamo in considerazione i singoli soggetti mentre il periodo più ballerino è quello della pre-ovulazione che oscilla in un range tra i 10 e i 35 giorni, venendo influenzato da stress, cambiamenti climatici e altri fattori.

Gli assorbenti

  • Gli assorbenti sono il mezzo più comune per evitare di sporcare i propri indumenti durante le mestruazioni. Possono essere di qualsiasi tipo: usa e getta, interni o esterni. Meno economiche e meno inquinanti, sono arrivate sul mercato le cosiddette coppette mestruali. Si tratta di piccoli contenitori, fatti in materiali flessibili e morbidi, che vengono inseriti nella vagina per contenere il sangue.
  • Per quanto riguarda i classici assorbenti che tutte le donne usano, ebbene sono tassati con iva al 22%. Una vera e propria ingiustizia verso le donne, se si pensa che altri beni indispensabili risultano semplicemente tassati al 4%.
  • È possibile tenere sotto controllo le mestruazioni anche utilizzando il proprio smartphone. La prima a proporre un’applicazione per monitorare il proprio stato di salute fu Apple, nel settembre 2014. HealthKit, tuttavia dava la possibilità di controllare lo stato di salute del suo proprietario ma non offriva alle donne la possibilità di controllare il proprio ciclo. È con l’aggiornamento iOS 9, che l’applicazione ha esteso le sue funzionalità, dando la possibilità non solo di monitorare il proprio stato di salute ma anche il ciclo mestruale.

Ecco allora alcune informazioni imprescindibili che riguardano le mestruazioni. Un modo per conoscere meglio questo periodo che ogni donna, fin dall’adolescenza, deve attraversare. Solo imparando a conoscerlo sempre di più, si potrà iniziare anche a trattarlo non più come un oggetto di tabù o di vergogna.

Scritto da style24redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Isola dei famosi 2018 inviato: Stefano De Martino a rischio

50 sfumature: tutte le scene di sesso in un week-end

Leggi anche
  • solette magneticheSolette magnetiche: come utilizzarle e i benefici
  • smettere di fumareSmettere di fumare: i benefici del corpo

    Smettere di fumare non è impossibile, ma bisogna seguire alcune regole e affidarsi a un buon spray che allontani il desiderio di sigaretta.

  • antidepressivi naturaliAntidepressivi naturali: proprietà e benefici

    Gli antidepressivi naturali aiutano a combattere gli stati depressivi avvalendosi di piante e oli quali ginseng, rodiola, ecc.

  • alimentazione intuitiva cosa èCos’è l’alimentazione intuitiva, la nuova tendenza welness del 2021

    L’alimentazione intuitiva si basa su un principio semplice quanto fondamentale: mangiare solamente se si ha fame.

Contents.media