Matrimonio: guida alla scelta della location perfetta

Qual è la perfetta location dove organizzare un matrimonio. Ciò dipende dal budget e dal gusto personale di ognuno di noi.

Trovare una location perfetta per il matrimonio non è semplice. C’è chi preferisce, ad esempio, un ambiente rustico, chi uno più informale, fino ad arrivare agli amanti dello Shabby Chic. Ecco alcune idee riguardanti la guida alla scelta della location.

Location perfetta per matrimonio rustico

Un agriturismo, una masserie o un casale di campagna può essere l’ideale per chi cerca la location perfetta per un matrimonio rustico.

Dobbiamo considerare, però, che non tutti amano questo stile. Generalmente, queste location permettono anche di avere a disposizione un bel giardino o un parco adiacente. Sono, quindi, l’ideale per un ricevimento che avviene durante la bella stagione. Questo permette anche di avere la possibilità di stare a diretto contatto con la natura anche in quel giorno particolare.

Lo stile country chic è perfetto per questa occasione. In queste sale vi si possono trovare camini scoppiettanti, pareti ricoperte con carta romantica, cuscini vari e decorazioni floreali in stile rustico.

Ci può anche essere presenza, magari, di mazzetti di erbe aromatiche, qua e là.

Location perfetta per matrimonio shabby chic

Il matrimonio in stile shabby chic è una delle tendenze maggiori del 2017 e, con tutta probabilità, lo sarà anche nel 2018. Si tratta, infatti, di uno stile molto romantico che, per tale motivo, ben si presta al matrimonio.

Lo stile Shabby Chic è chiamato anche provenzale: presenta elementi vittoriani, ma anche neoclassici, fino ad arrivare al rococò e al barocco.

I colori giusti per la location in stile Shabby Chic sono quelli del bianco, passando dal panna, dall’avorio o, al massimo, dal beige.

Possono andare bene anche i colori pastello, purché siano davvero molto tenui e non accesi. Si possono realizzare partecipazioni in stile shabby, oltre a presentare dei decori e fiori vari per abbellire la location del ricevimento, allo scopo di rendere il tutto più elegante.

Si possono inserire archi adornati di fiori e finti cristalli sulle porte, oppure si possono accendere delle luci bianche appena fa buio.

Indispensabili sono gli oggetti decorativi dorati, meglio se visibilmente antichi. Questi saranno impreziositi dalla patina del tempo e offriranno un tocco glamour e ricercato a tutta la location e, magari, anche alla tavola, che apparirà subito più chic.

Location perfetta per matrimonio civile

Per chi ha intenzione di contrarre matrimonio civile, deve sapere che esistono location perfette anche in tali casi. Quali sono le migliori? Se il tempo lo permette, l’ideale è il ricevimento in spiaggia.

Specialmente all’estero, questa location è gettonatissima, ma negli ultimi anni questa moda sta arrivando anche da noi. Il matrimonio civile è particolarmente elegante anche a bordo piscina. Sempre, tuttavia, se la stagione è bella ed è possibile stare all’aperto. Si può, a questo proposito, affittare una sala ricevimenti dotata anche di piscina esterna.

Per il matrimonio civile, molto adatto è anche il classico ricevimento in un castello. Ciò offre un’atmosfera molto retrò, ma senza dubbio di grandissimo fascino.

Organizzare un matrimonio, sia civile o no, in un castello è il sogno di molte donne che, per quell’occasione, si sentiranno come principesse e in una vera e propria favola.

Location perfetta per matrimonio informale

Se, invece, cerchiamo una location perfetta per un matrimonio informale, esiste davvero l’imbarazzo della scelta. In questo caso, si possono evitare gli antichi casali o i castelli dall’aria retrò, per optare per qualcosa di differente.

Un matrimonio informale può prevedere la presenza di un bruch, magari da tenersi in tarda mattinata, con tanto di cibo a buffet. Questo è l’ideale se abbiamo molti ospiti e non vogliamo intrattenerli a tavola e ricorrere al classicissimo pranzo nuziale.

Il finger food, in questi casi, è l’ideale e permette agli sposi anche di risparmiare moltissimo per il banchetto. Altre idee per un matrimonio informale rappresentano una location del calibro di un parco cittadino o in collina. In questi posti si può realizzare un bel picnic, qualora la stagione lo consenta. In alcuni casi si può organizzare un ricevimento all’ora del té, in un giardino, se la stagione è bella e lo consente.

L’ultima novità nel campo dei matrimoni informali, invece, è quella “social”. Ciò significa che, invece di lasciare l’organizzazione del pranzo o cena agli sposi, ognuno porta qualcosa. Gli sposi si occuperanno delle bevande, mentre il cibo è a carico degli invitati.

Questa può essere un’ottima idea nel caso di coppie giovani con budget particolarmente limitato. Queste coppie però non vogliono certo rinunciare a festeggiare con parenti e amici il giorno più bello della loro vita. Si può dare spazio alla fantasia per trovare la location perfetta dove organizzare il matrimonio.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dolci veloci: tutte le migliori ricette in soli 20 minuti

Ilary Blasi: la carriera della conduttrice del GFVip

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.