Macchie solari: caratteristiche, cause e rimedi

Le macchie solari altro non sono che un inestetismo che può essere di diversa natura e causato da fattori differenti: le creme da utilizzare.

Quando l’estate finisce, si torna un po’ tutti alle proprie occupazioni abituali: c’è chi rientra in ufficio, chi fra i banchi di scuola, e ci si ritrova a riprendere la propria routine. Certo, per qualche giorno godremo ancora di quel relax che ci siamo goduti durante le vacanze. C’è chi è stato in giro a visitare città, chi in montagna e chi al mare anche se, si sa, in Italia quest’ultima opzione è senza dubbio quella più gettonata. Ma come facciamo a comprendere davanti a che tipo di vacanziere siamo? Semplice, il turista da spiaggia lo riconosciamo dalla tintarella!

Le macchie solari

Tutti (o quasi) amano l’abbronzatura, anche se c’è chi ha la capacità di trascorrere intere giornate sotto al Sole e chi invece dopo pochi minuti già vorrebbe scappare. Ma a prescindere da questo, a tutti piace, al ritorno in città, mostrare una tintarella invidiabile. A volte però, la nostra pelle, esposta ai raggi solari, ci fa qualche brutto scherzo, presentando sulla cute delle macchie dette macchie solari. Queste ultime altro non sono che un inestetismo che può essere di diversa natura e causato da fattori differenti: di solito si tratta di un disturbo causato dall’eccesiva produzione e accumulo a livello cellulare di melanina. C’è poi il melasma, che è di un colore fra il grigio e il marrone e in genere si sviluppa sul volto, soprattutto su fronte, zigomi e labbro superiore, e può essere causato da variazioni ormonali. Tutt’altro tipo di macchie invece sono le lentigo senili, brune e di varie dimensioni che di solito si sviluppano dopo i 40 anni sul viso, sulle mani e nella zona della scollatura. Alle cheratosi – piccoli rilievi irregolari, scuri e ruvidi – è necessario prestare particolare attenzione. Sono tipiche degli uomini dopo i 40 e meritano un approfondimento dal dermatologo.

Le cause delle macchie solari e i possibili rimedi

Di solito, le macchie solari si presentano per la combinazione di due fattori: l’assunzione di farmaci come antibiotici, anticoncezionali orali, antidepressivi o corticosteroidi, seguita poi da fotoesposizione, portando così alla fotosensibilizzazione della nostra cute o a fotoallergia. Oltre all’ovvio consiglio di rivolgersi al proprio medico curante e magari anche a uno specialista in dermatologia per appurare l’origine e la natura delle macchie presenti sulla nostra cute, il mercato ci propone poi una serie di prodotti di elevata qualità, come quelli di Kiehl’s, in grado di risolvere qualsiasi tipo di problematica per ogni tipologia di pelle e di macchia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • forfora grassaForfora grassa: come eliminarla con metodi naturali

    Usare prodotti ricchi di grassi e una alimentazione poco sana comportano la forfora grassa ai capelli da eliminare con il miglior shampoo naturale.

  • forforaForfoless Med: recensione e opinioni sul miglior shampoo antiforfora

    Forfoless Med è il rimedio migliore per contrastare la forfora perché si compone di elementi che danno i giusti benefici ai capelli.

  • forfora dei capelliForfora dei capelli femminili: le cause e il miglior rimedio naturale

    Lo stress, ma anche l’eccessiva produzione di sebo sono alcune delle cause della forfora dei capelli femminili.

  • piastra per capelliPiastra per capelli: le migliori per l’acconciatura

    Dai modelli per i boccoli e ricci ben definiti sino a quelli a vapore, sono le tipologie di piastra per capelli per renderli lucenti e splendidi.

Contentsads.com