Jacquemus arriva a Milano con il pop-up store aperto 24 ore su 24

Jacquemus ha già sperimentato la formula del pop-up aperto 24 ore su 24 a Parigi ed è pronto a ripeterla anche a Milano per la Milano Fashion Week.

È arrivato il momento che tutti gli appassionati del settore stavano aspettando: Jacquemus sbarca finalmente a Milano, ma sarà solo per un po’. Ad annunciarlo è stato proprio Simon Porte Jacquemus, il celebre stilista francese fondatore del brand di abbigliamento e accessori omonimo.

Ma quando? Dove? E per quanto tempo? Ecco tutti i dettagli dell’evento e qualche curiosità sul giovane stilista.

Jacquemus arriva a Milano con il pop-up store 24/24

Come dicevamo, Simon Porte Jacquemus attraverso un post condiviso sulla pagina Instagram ufficiale del proprio brand ha annunciato il suo arrivo ormai imminente nella città di Milano, per la gioia di tutte le fashion addicted.

L’occasione sarà appunto la Milano Fashion Week e il negozio sarà un pop-up aperto con formula no-stop a partire dalle 9 del mattino del 25 febbraio 2022 fino alla mezzanotte del 27 dello stesso mese.

Per sapere altri dettagli dovremo aspettare ancora un po’, non si sa ancora nulla infatti riguardo l’indirizzo milanese del negozio e quali saranno i prodotti esposti.

jacquemus milano 24 24

Cos’è la formula no-stop

Conosciamo già i negozi pop-up. Sono tantissimi i brand (italiani e non) ad averli sperimentati. Possiamo per esempio citare Clio MakeUp di Clio Zammatteo o VeraLab di Cristina Fogazzi alias Estetista Cinica. Quando si parla di negozi con formula no-stop invece ci si riferisce a tutti quei negozi temporanei e operativi 24 ore su 24. Per ora il primo a sperimentarlo nel mondo della moda sembra proprio essere Jacquemus.

Nel temporary shop del brand tutto sarà automatizzato. Al posto del personale in carne ed ossa quindi, ci saranno dei disponibilissimi robot attivi giorno e notte per servire i clienti. Il pop-up con formula no-stop è già stato sperimentato da Jacquemus a Parigi, in Francia, paese natale del brand e del suo stilista. Il debutto a Milano quindi sarà la prima volta che la Maison proverà lo stesso metodo al di fuori della Francia.

jacquemus milano 24 24

Simon Porte Jacquemus, qualche curiosità sullo stilista

Classe 1990, Simon Porte Jacquemus è molto legato alla madre, da cui ha preso il cognome e ha un fratello che suona in una band metal. Jacquemus ha creato il proprio brand a soli vent’anni, riuscendo a diventare in pochissimo tempo uno dei nomi più apprezzati del settore. Il suo primo debutto alla Paris Fashion Week risale al 2012 e da allora ha conquistato tutti, diventando ospite fisso dell’evento insieme ad altre Maison molto note.

Se ancora non conoscete Jacquemus, scorrendo i social network vi sarà sicuramente capitato di imbattervi in bellissime borse super colorate e dal taglio leggermente squadrato: si chiamano Le Chiquito e appartengono proprio al brand. Jacquemus ha anche collaborato con l’olandese VanMoof per la realizzazione di una hyperbike elettrica tutta rosa e ovviamente con il nome del brand francese bene in vista.

Secondo alcune indiscrezioni che hanno fatto qualche speculazione attorno ad una foto pubblicata su Instagram, Jacquemus avrebbe un compagno e si tratterebbe dell’imprenditore Marco Maestri che, insieme al fratello, è il proprietario di un’agenzia di immagine, la “Yoann and Marco” con sede a Parigi.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Viva MagentaViva magenta è il colore Pantone 2023: come abbinarlo

    Viva Magenta è il nuovo colore Pantone 2023. Un colore molto potente e orientato al futuro.

  • Miley CyrusMiley Cyrus: l’outfit più semplice diventa rock con gli accessori

    Miley Cyrus, classe 1992, è la regina assoluta della trasgressione. Icona fashion oltre che musicale, la cantante sfoggia accessori bold ed extra rock

  • Moda anni '60 tendenzeCome rendere contemporaneo un outfit anni ’60

    La moda è un cerchio di ispirazioni, di epoche e di stili che vanno e che vengono: la moda anni ’60 è tendenza fashion contemporanea

  • Alessandro Michele GucciAlessandro Michele lascia Gucci: gli abiti più iconici della sua era

    Un’era si è conclusa: Alessandro Michele lascia definitivamente Gucci dopo anni di successi e rivoluzioni e sono diversi gli abiti divenuti iconici

Contentsads.com