Inverno 2022, ai britannici potrebbero chiedere di stare al buio

Inverno 2022, britannici al buio? L'ipotesi è anche quella di spegnere i termostati per evitare blackout in base ai piani d'emergenza.

Inverno 2022, ai britannici potrebbero chiedere di stare al buio. Le nuove misure d’emergenza del Governo, per contrastare la crisi energetica, includono tagli sull’utilizzo dell’elettricità così come quello dei termostati.

Inverno 2022, britannici al buio?

L’ipotesi sembra confermata dai piani firmati dal Governo britannico, che qualora ci fossero tagli all’elettricità o alla fornitura di gas potrebbe intervenire lasciando i cittadini al buio.

La notizia arriva nel momento in cui è stato chiesto ai Paesi dell’Unione Europea di tagliare il loro utilizzo di energia del 15% per il prossimo mese, nella preoccupazione di non riuscirne ad accumulare abbastanza per affrontare l’inverno 2022 a causa del ridotto approvvigionamento di gas dalla Russia.

La crisi energetica avanza

Paesi come Germania, Francia e Austria hanno già chiesto ai loro cittadini di tagliare i consumi di energia spegnendo le luci, i termostati e facendo brevi docce.

Per evitare blackouts nel Regno Unito, la National Grid potrebbe inoltre pagare i consumatori più assidui per sfruttare meno energia.

L’esperto in consulenza energetica Cornwall ha recentemente dichiarato che il tetto di costi medio per abitazione potrebbe aumentare di 360 sterline oltre a quanto stimato. Questo, ovviamente, metterebbe ulteriormente sotto pressione il Governo inglese e di conseguenza aumenterebbe il caro vita per i cittadini. Se le previsioni della Cornwall si riveleranno corrette, le bollette saranno comunque di 900 sterline in più a partire da Gennaio 2023, anche con il massimo aiuto possibile da parte delle istituzioni.

Gran Bretagna al buio, bollette salate in inverno

Nel frattempo la crisi si inasprisce e si prevedono bollette da oltre 3,300 sterline per l’inverno inglese. Il Governo ha annunciato di aver pronto un indennizzo da 15 miliardi di sterline in termini di aiuti economici, con 1,200 sterline da destinare ai cittadini più bisognosi.

La National Grid, settimana prossima, rilascerà un piano ipotetico di come sarà l’inverno britannico ma ci sono tutti i presupposti per affermare che sarà un periodo difficile. L’esperto di consumi Martin Lewis ha già diramato l’allerta: milioni di persone potrebbero finire in poverà per via dell’aumento del costo della vita e per la crisi energetica globale, derivante dal conflitto in Ucraina.

Scritto da Daniele Orlandi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Vaccini contro influenza e Covid in farmaciaVaccini contro influenza e Covid in farmacia: tutti i dettagli

    Vaccini contro influenza e Covid in farmacia: le vaccinazioni saranno rivolte sia agli adulti che ai bambini. Come funzionerà?

  • Strage di ErbaStrage di Erba. Olindo si dichiara innocente, ma conferma aggressioni

    Rosa e Olindo sono innocenti o colpevoli? Questo è ciò sul quale ha fatto luce Quarto Grado. L’uomo ha confermato le aggressioni a Raffaella Castagna.

  • Incidente a LutagoIncidente a Lutago, coinvolti un pulmino e un’auto: 14 feriti

    Incidente a Lutago tra un pulmino e un’auto: il violento impatto tra i due mezzi ha causato il ferimento di 14 persone. Uno dei feriti è grave.

  • omicidio a civitanova marcheOmicidio a Civitanova Marche, uomo ucciso a colpi di stampella

    Omicidio a Civitanova Marche: un uomo di 39 anni, originario della Nigeria, è stato ucciso da un cittadino italiano a colpi di stampella.

Contents.media