Insulti a Emma, il consigliere leghista: “Dovrebbe scusarsi lei”

| |

Continua la diatriba social tra la cantante Emma Marrone ed il consigliere leghista Massimiliano Galli.

La lite mediatica tra il consigliere della Lega Massimiliano Galli e la cantante Emma Marrone continua inesorabile. Il consigliere rincara la dose ”deve scusarsi lei”.

Massimiliano Galli contro Emma Marrone

É di pochi giorni fa la polemica che vede protagonisti il consigliere della Lega Massimiliano Galli e la cantante Emma Marrone. Il consigliere di Amelia (Terni) aveva risposto ad un post pubblico del Giornale in cui si riportavano le parole della cantante, che durante un suo concerto aveva urlato ”aprite i porti ai migranti”. A queste parole Galli ha risposto senza troppo pensarci su che la cantante farebbe bene ”ad aprire le cosce e farsi pagare per esempio’‘. Una frase veramente triste che ha infiammato i social, dividendo l’Italia in chi difende il leghista contrario ad ogni forma di immigrazione e chi prende le parti della cantante. Una frase che non poteva passare inosservata nel 2019 e che ha avuto i suoi risvolti.

La vice presidente della camera e deputata Mara Carfagna non c’è stata ed ha annunciato che ”La Lega espelle il consigliere comunale Galli per gli insulti rivolti a Emma Marrone. Molto bene! Il sessismo è una grave discriminazione e chi insulta le donne non può rappresentare i cittadini. La politica per prima deve dare il buon esempio”. Un provvedimento forte quello preso dalla Lega che tramite il portavoce Virginio Caparvi da voce al pensiero comune: ”Anche il dissenso piu’ forte non puo’ mai scadere in simili commenti. Le affermazioni del consigliere non solo sono inaccettabili, ma assolutamente distanti dallo spirito e dai valori espressi dalla Lega e dunque chiunque utilizzi questo linguaggio non puo’ rappresentare il nostro movimento. Per questo comunico l’irrevocabile decisione di avviare fin da subito le procedure per la sua espulsione dal partito”.

emma

”Emma Marrone deve scusarsi”

Questa diatriba sembra però non vedere ancora la fine. Durante un servizio de ”Le Iene” il leghista ha dichiarato che “La mia è stata un’iperbole. Non ho intenzione di chiederle scusa”. Il consigliere è stato messo alle strette davanti alle telecamere di Italia Uno arrivando a dire di voler denunciare il programma. Durante l’intervista Massimiliano Galli non è sembrato pentito di quanto detto pubblicamente ed ha inoltre rincarato la dose ammettendo che: ”Se vorrò chiedere scusa, lo farò coi miei tempi e tramite il mio profilo, ma non faccio certo ciò che mi dite voi” ed ha poi aggiunto ”Deve rendersi conto che sui porti ha detto una grossa cazzata“. Per il consigliere però i provvedimenti penali hanno già fatto il loro corso a prescindere dalle scuse.

Scrivi un commento

1000

Uomini e Donne, Riccardo e Roberta hanno finto?

Francesco Facchinetti vs Laura Cremaschi: “Mi ha chiesto dei soldi”

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.