Fisioterapia: i consigli per capire quando serve realmente

In cerca di un fisioterapista? Qui di seguito i consigli per capire se serve realmente oppure no.

Al di là dello stretching e dell’attività fisica indispensabili per il nostro benessere psico-fisico, in certi casi un’altra cosa che ci può aiutare è la fisioterapia. Se ne parla molto ma forse non è ancora ben chiaro cosa sia e di cosa si occupa, e soprattutto chi sia l’addetto al lavoro.

Ecco qui di seguito cos’è la fisioterapia e i consigli per capire quando serve realmente.

Fisioterapia: che cos’è?

La fisioterapia, o per dirla in maniera più corretta, la fisiatria è una branca della medicina che ha come scopo quello di curare e riabilitare parti del corpo lese o malate. Si occupa di tutti gli aspetti curativi e riabilitativi, dalla diagnosi alla terapia fino alla prevenzione. Può interessare chiunque e qualunque zona del corpo che vada ad intaccare l’apparato locomotore o il sistema nervoso.

Detto ciò, possiamo distinguere i due termini iniziali. La fisiatria è un macro settore che può raggruppare al suo interno diverse aree come l’ortopedia, la neurologia, la reumatologia, la geriatria, la cardiologia, la pneumologia, la pediatria e la posturologia. Tra di esse, possiamo trovare anche la fisioterapia.

Fisiatra o fisioterapista?

Una volta fatta la distinzione tra fisiatria e fisioterapia, non ci resta che farla su fisiatra e fisioterapista. Infatti, queste due professioni, nonostante lavorino in parallelo e a stretto contatto, hanno ruoli e competenze differenti.

Il fisiatra è un medico a tutti gli effetti, è laureato in medicina con specializzazione in fisiatria. Mentre il fisioterapista è un professionista sanitario e ha di conseguenza frequentato un corso di laurea specifico. A livello pratico, il primo effettua la diagnosi sul paziente, il secondo trova la cura più specifica e adatta alla diagnosi del fisiatra.

fisioterapia quando serve

Fisioterapia: quando serve?

Arrivati a questo punto, possiamo finalmente rispondere alla domanda iniziale, ovvero cercare di capire quando questa disciplina specifica serve realmente. In sintesi, serve per:

  • combattere i dolori lombari
  • migliorare problemi cardiovascolari come l’asma, la broncopneumopatia cronica ostruttiva, la fibrosi cistica
  • “prevenire” sintomi legati a patologie neurologiche come l’ictus, la sclerosi multipla, il Parkinson
  • migliorare disturbi neuromuscoloscheletrici come il mal di schiena, il colpo di frusta, lesioni sportive e artriti
  • gestire problemi muscolari o osteoarticolari
  • gestire problemi legati alle disfunzioni articolari
  • migliorare problemi legati all’invecchiamento
  • aiutare in fase di parto
  • aiutare in previsione di un evento sportivo.

Per risolvere problemi e riabilitare i pazienti, il fisioterapista si serve di mezzi fisici o meccanici come le radiazioni luminose (la fototerapia), il calore (la termoterapia), l’elettricità (l’elettroterapia), l’acqua (l’idroterapia). O più semplicemente si avvale di una serie di esercizi fisici studiati e mirati per la diagnosi in questione. In via generale, per poter scegliere la terapia più consona per il paziente, bisogna considerare il tipo di infortunio, il tipo di dolore e la zona del corpo interessata.

fisioterapia quando serve

Al di là di quanto detto finora, la pratica più utilizzata in fisioterapia è quella della forza meccanica esercitata con l’uso delle mani sulle parti colpite. Si possono effettuare massaggi, chinesiterapia, terapia manipolativa, ginnastica medica e rieducazione funzionale.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Quali sono gli integratori sessuali per la donna più efficaci?

Differenza tra molestia e violenza sessuale: conoscere per difendersi

Leggi anche
  • pancia gonfia stressPancia gonfia per lo stress: le cause e come risolverlo

    Pancia gonfia? Non è detto che sia quello che mangiate: qui di seguito le possibili cause legate allo stress.

  • ginnastica ipopressiva cos'èGinnastica ipopressiva: cos’è e a cosa serve

    Desiderate da sempre la pancia piatta? Basta addominali, provate la ginnastica ipopressiva: qui di seguito che cos’è.

  • intimo mestruale cos'èIntimo mestruale: cos’è e perché usarlo

    Problemi e fastidi durante i giorni di ciclo? Perché non provare l’intimo mestruale: comodo e pratico. Di seguito i dettagli.

  • Senso della felicitaViaggi, fitness, sessualità e non solo alla base del Senso della felicità: lo dicono gli esperti

    Il Senso della Felicità invita a porsi come principale obiettivo il proprio benessere edonistico: vediamo come.

Contents.media