Fidarsi dopo il tradimento

Scoprire di essere state tradite è, per tutte le donne, un’esperienza difficile da sopportare e logorante dal punto di vista della propria autostima e della vita di coppia. Ci si sente ingannate dalla persona che amiamo e non vi è situazione peggiore per una coppia. Chiudere un occhio non è possibile, dunque bisogna per forza affrontare questa parte dolorosa del rapporto che stiamo vivendo e decidere come reagire.

Fidarsi è già molto complicato, quando per di più c’è l’aggravante di un tradimento diviene impossibile. Per cercare una soluzione, prima di tutto, bisogna riflettere sul tradimento ricevuto: la gravità rimane uguale ma se è una scappatella è sicuramente più “semplice” perdonare. Se il nostro uomo ci tradisce con una donna di cui abbiamo sempre sospettato o che conosciamo, perdonare diventa ancor più un’impresa. Dobbiamo poi tener conto dell’atteggiamento del nostro partner nei nostri confronti dopo aver scoperto l’inganno e capire il perché sia arrivato a tanto.

Una motivazione c’è sempre, anche se una cosa del genere non è giustificabile. Dopo aver chiarito tutto ciò, se si vuole perdonare bisogna farlo davvero o il vostro rapporto cadrà inevitabilmente nel buio. A volte, infatti, si crede di poter dimenticare senza riuscirci. Se il tradimento è un affronto troppo grande allora è meglio stare sole perché rimanendo nel rapporto continuerete a rinfacciare l’errore al vostro partner. Se invece siete convinte che ne valga la pena ricostruite la relazione lentamente, ricominciando dai piccoli gesti e trascurando il meno possibile voi stesse! Il traditore è uno ma, se la relazione è SERIA e vive una crisi, la colpa solitamente non sta mai da una parte sola.

Scritto da Erika Masci
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Modello abito sposa Giambattista Valli di Alessia Marcuzzi

Capodanno ad Amsterdam

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.