Notizie.it logo

Contapassi: tutti i vantaggi per averlo

contapassi

Il contapassi è un accessorio molto utile, sia se vogliamo fare sport, sia se vogliamo solo calcolare i passi che si fanno. Quanto costa?

Il contapassi è un accessorio ormai molto comune e presenti ai polsi di ogni persona. Quali sono i vantaggi che derivano dall’uso di un contapassi quindi e a cosa serve? Che cos’è e quanto costa? Cerchiamo di rispondere a tutte queste domande in questo articolo.

Che cos’è il contapassi

Il contapassi è un dispositivo tecnologico che ci permette, appunto, di contare il numero dei passi che facciamo ogni giorno, sia in caso di camminata, sia in quello di corsa.

Questo dispositivo riesce a monitorare attentamente le funzioni del nostro corpo e, infatti, permette di calcolare, oltre al numero di passi, anche la distanza che si sta percorrendo, quella già percorsa ed il ritmo sostenuto durante tale esercizio.

E’ in grado, inoltre, di dire se si sta correndo oppure camminando, a seconda della pressione che il piede produce sul terreno. Si può paragonare, in pratica, ad un tipo di computer in miniatura, che serve per farci avere un quadro completo dell’attività fisica che vogliamo effettuare.

Esistono diversi tipi di contapassi.

Ci sono, ad esempio, quelli da polso, oppure quelli da caviglia. Altri, invece, possono essere scaricati su uno smartphone, utilizzando quest’ultimo come dispositivo.

Vale a dire, quindi, che vi sono delle app apposite per cellulare che si possono scaricare e che, in pratica, fungono direttamente da contapassi. Dobbiamo considerare, però, che questa ultima opzioni è meno precisa rispetto ad un contapassi vero e proprio, ovviamente.

I vantaggi del contapassi da polso

I vantaggi derivanti dall’uso di un contapassi sono molteplici. In primo luogo, se svolgiamo attività fisica, è possibile sapere effettivamente quanti passi abbiamo compiuto dall’inizio dell’allenamento.

Questo vale sia per una semplice camminata, fino ad arrivare ad una attività più faticosa come la corsa. Anche chi non vuole fare attività fisica può utilizzare questo dispositivo elettronico. Lo può fare, ad esempio, per contare i passi che effettua durante tutto l’arco della giornata, per calcolare la distanza dalla macchina all’ufficio e per tutto ciò che ritiene opportuno.

Alcuni tipi di contapassi hanno una radio integrata.

Ciò permette di passeggiare o di correre con un sottofondo musicale, che può essere più rilassante o più energico, a seconda delle esigenze personali di ciascuno di noi.

Altri modelli hanno il conteggio delle calorie che vengono bruciate: ciò può essere utile, quindi, per vedere quante calorie si sono bruciate in una corsa o in una camminata.

Inoltre, vi sono dei modelli che prevedono la presenza del cardiofrequenzimetro, ovvero quel dispositivo che calcola i battiti cardiaci. Vi sono, poi, alcuni modelli che valutano la condizione del vostro sonno. A seconda del movimento nel sonno, riesce a catalogare esso in pesante o leggero, fornendo così importanti indicazioni su di esso.

Prezzi medi del contapassi

Vediamo, adesso, i prezzi medi di un buon contapassi. Come tutti gli oggetti, ne esistono di più semplici o complessi e, da questo, dipende anche il costo. I modelli più semplici e tradizionali, ad esempio, hanno un costo minore rispetto ai modelli più avanzati che, invece, costano cifre piuttosto elevate.

Diciamo che, in generale, si va da un minimo di 30 euro ad un massimo di 150. Acquistarli è possibile in un negozio di articoli tecnologici e sportivi, ma anche su Internet.

Attraverso l’e-commerce è possibile ottenere molti sconti, date le numerose offerte a prezzi vantaggiosi che si trovano online.

Non è necessario, quindi, spendere molto per acquistare un oggetto buono e di qualità.

Vantaggi per la salute con il contapassi

Si capisce molto bene, quindi, che i vantaggi per la salute derivanti dall’uso di un contapassi ci sono. Intanto, come abbiamo visto, è utile per capire quanti passi facciamo al giorno, per vedere se la nostra vita è troppo sedentaria oppure no.

Alcuni modelli, infatti, hanno anche dei sensori che emettono alcune vibrazioni. Queste vanno ad indicare che la sosta è durata per più di un’ora e che, quindi, è tempo di tornare a muoversi.

In alcuni casi, determinati modelli sono anche resistenti all’acqua. Ciò vuol dire che si possono utilizzare liberamente anche al mare o in piscina.

Nulla vieta, quindi, di portarlo dietro con noi se vogliamo fare una bella passeggiata sulla spiaggia, oppure una corsa. I modelli più avanzati hanno al loro interno anche un sistema di messaggistica, con la possibilità di inviare o ricevere sms, vocali o, addirittura, e-mail.

Acquistare un contapassi può essere una buona scelta per la salute.

Questo, infatti, aiuterà a tenersi in forma. Esistono dei modelli, inoltre, che sono personalizzabili. Essi permettono di fissare una serie di obiettivi giornalieri da raggiungere.

Porsi questi obiettivi e, successivamente, cercare di raggiungerli è un buon metodo per tenersi in forma. Infine, dobbiamo considerare che i modelli che hanno al loro interno il cardiofrequenzimetro permettono di conoscere il proprio battito del cuore, sia sotto sforzo sia a riposo, per avere informazioni sempre più dettagliate sulla salute del nostro muscolo cardiaco. In alcuni casi, si riesce anche a misurare la pressione cardiaca, sia a riposo, sia sotto sforzo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche