Quali sono i cocktail meno calorici da bere durante la dieta

Quando si è a dieta non si possono bere cocktail o superalcolici, però qualche strappo alla regola si può. Vediamo insieme le calorie dei cocktail.

Calcolare le calorie di ciò che stiamo bevendo è sicuramente molto difficile, soprattutto se siamo in compagnia di amici o colleghi di lavoro che, probabilmente, non si fanno i nostri stessi problemi riguardo alla linea da mantenere. Sapete quante calorie state ingerendo bevendo uno Spritz o un Mojito? Occhio alla dieta!

Cocktail con meno calorie

I cocktail con super alcolici contengono molte più calorie di un semplice bicchiere di vino. Quindi la scelta del nostro drink diventa importante. Si può optare per drink meno calorici, bevendo comunque in compagnia ma senza andare a rovinare il duro lavoro raggiunto con la dieta.

Tra i cocktail meno dannosi per la dieta, troviamo un semplice Rum e Coca. Inoltre, se la Coca è Light, le calorie si riducono ancora di molto.

Da 185 calorie passiamo a 100. Un buon numero, no?

Il drink meno calorico di tutti rimane solo uno però ed è il Mimosa. Solo succo d’arancia e champagne contengono infatti semplicemente 75 calorie.

E’ consigliato, quindi, optare per cocktail con super alcolici come Rum o Vodka. Questi, rispetto agli altri, hanno un apporto calorico minore. Gli amari e il Whiskey, invece, sono quelli che contengono una quantità maggiore di calorie, e quindi meglio evitarli.

I cocktail con creme

Tra i cocktail con le creme più famosi troviamo la Pina Colada e l’Alexander. Il primo contiene crema di cocco e ben 378 calorie. L’Alexander, invece, contiene crema di cacao e crema di latte, arrivando a 160. Non molte in realtà.

Un altro cocktail calorico con la crema di cacao è il Vodka Special, che arriva a 340 calorie. Da non dimenticare anche il Pinky Colada, con crema di cacao, di banana, di latte e di ananas. Un vero tripudio di creme per sole 103 calorie.

Ovviamente le creme contengono già molte calorie, se poi abbinate a super alcolici il loro apporto aumenta maggiormente. Meglio quindi evitare i cocktail di questo genere, preferendone invece di più leggeri.

Birra e altre bevande

Se non siete persone amanti dei superalcolici non preoccupatevi, molte altre sono le bevande da bere. Anzi, sono anche molto meno caloriche. Tra queste troviamo la birra, come anche il vino o lo champagne.

La birra contiene dalle 150 alle 198 calorie, quella light addirittura da 95 a 136. Il vino bianco o lo champagne, invece, contengono all’incirca 120 calorie. Possiamo anche preferire un bicchiere di Martini, con solo 160 calorie.

Altre bevande possono essere lo Spritz, con sole 80 calorie, o anche un bicchierino di grappa, con 100 calorie.

Insomma, le scelte sono davvero molto nonostante la dieta. Ovviamente alcune bevande sono da preferire ad altre per contenuto calorico. Tuttavia, qualche cocktail ogni tanto ce lo si può concedere, senza esagerare ovviamente.

Sweet and sour

I cocktail sweet and sour, ovvero dolci ed acri, sono fatti con limone e zucchero. Questi, se si sta seguendo una dieta, sono anche loro concessi. Solo per poche occasioni e a patto che si scelgano quelli meno calorici, ovviamente. Tra questi il Gin Sour, con sole 178 calorie. Altri cocktail di questo genere sono anche l’Amaretto Sour o anche il Vodka Sour.

Il Vodka Sour contiene all’incirca 215 calorie, mentre l’Amaretto Sour circa 115. Da preferire quindi il secondo, se vi piacciono questi tipi di cocktail.

L’alcool è quindi dannoso, soprattutto poi per la dieta. E’ anche vero però che non sempre si possono declinare inviti per andare a bere qualcosa in compagnia con amici e colleghi. Sapere quindi quante calorie contengono i cocktail che andate a bere è molto importante. Molto importante è anche scegliere quelli che contengono meno calorie, per evitare poi di dovere faticare tanto per smaltirli.

Insomma, se volete sgarrare nella vostra dieta, fatelo pure ma con consapevolezza.

Scritto da style24redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Uomini e Donne, Paolo elimina Giorgia: la reazione di lei

Soleil Sorgè: nuove dichiarazioni contro l’ex, Luca Onestini

Leggi anche
  • dieta di marzoDieta di marzo: i migliori cibi di stagione

    La dieta di marzo sfrutta i benefici di alcuni cibi di stagione per aiutare a dimagrire ed essere in forma per la primavera.

  • dietaDieta flexitariana di Meghan Markle: benefici e proprieta

    La dieta flexitariana seguita da Meghan Markle ha impatti benefici, non solo sul fisico, ma anche sull’ambiente, in generale.

  • dietaDieta di primavera: come dimagrire con la bella stagione

    La dieta di primavera permette di tornare in forma in vista della bella stagione consumando le proprietà di alcuni alimenti del periodo.

  • dieta rinaDieta Rina: come perdere fino a 25 chili

    La dieta Rina è un esempio di regime alimentare dissociato che aiuta a perdere fino a 25 kg grazie al consumo di determinati alimenti.

Contents.media