Che cosa fa una Cam Girl?

Che cosa fa e quanto guadagna una Cam Girl? Tutte le informazioni sul mestiere web che sta spopolando.

La Cam Girl è una donna, solitamente casalinga o studentessa maggiorenne, che decide di guadagnare qualche extra dedicandosi a specifiche videochat online. Nella maggior parte dei casi, si tratta di filmati piccanti, che le dirette interessate scelgono di loro spontanea volontà.

Che cosa fa una Cam Girl?

Solitamente studentesse o casalinghe maggiorenni, le Cam Girl sono coloro che scelgono di lavorare sul web con chat video dal gusto piccante. Basta collegarsi ad alcuni siti web che offrono il servizio e dare vita ad alcuni siparietti più o meno bollenti. Ovviamente, bisogna essere altamente motivate ad interpretare un ruolo o una performance. Le Cam Girl, infatti, si mostrano spesso con abiti provocanti mentre svolgono semplici azioni quotidiane oppure si lasciano andare a balletti sexy o striptease. Generalmente, il viso è coperto, in modo da mantenere comunque una certa privacy, ma non è escluso che qualcuna scelga di mostrarsi.

E’ bene sottolineare che le ragazze che scelgono di lavorare in cam hanno a disposizione una chat, pertanto possono comunicare e vedere in viso gli utenti. Questo non significa, però, che devono sottostare a tutte le loro richieste. La performance, infatti, si può interrompere in qualsiasi momento. Inoltre, la cam girl è tutelata dal sito che la ospita, che ne garantisce la completa sicurezza.

Per sapere più approfonditamente cosa fa una cam girl e per capire quanto può guadagnare, dal 2014 in rete c’è anche un blog: La Vicina di Casa. Oltre ad argomentare in maniera piccante e a tutto tondo temi riguardanti la sfera femminile, offre consigli dettagliati per tutte quelle donne che si affacciano al mondo delle cam girls per arrotondare a fine mese.

Cam Girl: quanto guadagna?

Per diventare Cam Girl basta iscriversi ad uno dei tanti siti web di camming. Ovviamente, è necessario un documento di identità, ma lo stesso non verrà diffuso in alcun modo. Dopo questo passaggio, bisogna creare un profilo, con nickname, foto e bio. Questo deve essere il più possibile accurato, altrimenti i guadagni saranno pari a zero. Insomma, bisogna sapersi ‘vendere’.

Una Cam Girl guadagna in base al tempo che trascorre in streaming, al suo impegno e al flusso di utenti che riesce a catturare. Ad esempio, quante lavorano per un sito affidabile da 6 a 9 ore alla settimana con sessioni soltanto pubbliche guadagnano dai 100 ai 500 euro al mese. Quante, invece, dedicano al lavoro 5/6 ore al giorno possono arrivare fino a 3000 euro al mese. La fascia oraria che fa incassare più soldini è quella che va dalle 22 alle 2 del mattino. Infine, le Cam Girl che attivano le videochat private possono vedere impennarsi le loro entrate. Queste sessioni, visto che il cliente è l’unico oggetto di attenzione, vanno da 1 a 2 euro al minuto.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

10 migliori idee regalo Natale 2015 Sephora

10 migliori stendini elettrici

Leggi anche
  • festa della mamma a distanzaFesta della mamma a distanza: consigli su come festeggiare

    Festa della mamma in arrivo? Vediamo qui di seguito i consigli e le soluzioni carine su come festeggiare lontano ma vicino.

  • 14enne incinta non sa chi sia il padre14enne incinta non sa chi sia il padre: la rivelazione

    Ragazzina di 14 anni è incinta e rivelando chi è il padre si scopre una notizia sconvolgente.

  • come migliorare reputazione online con consulente immagineCome migliorare la reputazione online con un consulente d’immagine

    Quando si desidera migliorare la propria reputazione online è preferibile evitare le “soluzioni fai da te”: ecco come farlo con un consulente d’immagine.

  • giornata mondiale della terra rifiutiGiornata Mondiale della Terra, come gestire la delicata questione rifiuti

    Celebrare la Giornata Mondiale della Terra conduce a riflettere sulle montagne di rifiuti con cui danneggiamo il pianeta, servono dei piccoli accorgimenti che frenino questa tendenza.

Contents.media