The day after tomorrow: trama e cast

The day after tomorrow, film di genere catastrofico del 2004, è una pellicola di Roland Emmerich.

The day after tomorrow è un film datato 2004 che porta la firma del regista tedesco Roland Emmerich. Quest’ultimo è noto anche per Godzilla e Indipendence day, tutte pellicole in cui il nostro mondo non se la cava proprio benissimo. Ecco di cosa parla la pellicola e qual è il cast.

The day after tomorrow: produzione e cast

Senza dubbio The day after tomorrow è ormai un pilastro del genere “catastrofico”, nonché una storia dal forte carattere ambientalistico che ancora rimane un punto di riferimento nel filone cinematografico drammatico. Sebbene sia stato al tempo criticato per aver messo in scena una nuova era glaciale come conseguenza dell’attuale riscaldamento globale in una dinamica che sembrerebbe essere un controsenso dal punto di vista ambientale, The day after tomorrow ha comunque incassato 552 milioni di dollari a fronte dei 125 milioni spesi per produrlo e ha saputo conquistare il pubblico che ancora ad oggi non perde l’occasione per vederlo ancora una volta.

The day after tomorrow vede schierati nel cast alcuni volti ormai a noi molto noti. Tra i protagonisti c’è infatti Jake Gyllenhaal, nei panni di Sam. Ma al centro della scena c’è Jack Hall, ovvero il padre di Sam, di cui Dennis Quaid veste i panni. Accanto al duo troviamo anche Ian Holm (Il signore degli Anelli) in qualità del professor Terry Rapson, Dash Mihok come Jason Evans e Jay O.

Sanders nelle vesti di Frank Harris. Infine, nei panni di Lara Chapman, un’amica di Sam, troviamo l’attrice Emmy Rossum.

The day after tomorrow: la trama

The day after tomorrow, come già detto, racconta un futuro – non molto lontano – in cui la Terra collassa sotto il peso dell’azione dell’uomo.

Tutto ha inizio quando Jack Hall, paleoclimatologo, fa una scoperta inquietante e arriva a ipotizzare – e poi vedersi concretizzare – una nuova glaciazione. Tale evento catastrofico sembrerebbe essere il risultato, per quanto assurdo, del surriscaldamento globale e dei cambiamenti climaatici degli ultimi decenni. A questo punto la sua diventa una vera e propria lotta contro il tempo: deve infatti fare di tutto per salvare suo figlio Sam e tutto il resto dell’umanità, mettendo a parte le autorità politiche di quanto scoperto e trovando il modo di farsi ascoltare. Le prove, purtroppo, non tardano ad arrivare: la glaciazione arriva prima del previsto, con conseguenze devastanti.

The day after tomorrow è stato certamente un film molto chiacchierato soprattutto per l’ingente quantità di effetti speciali che al tempo ha fatto scalpore. Tali effetti speciali hanno richiesto il lavoro di ben mille artisti del mondo cinematografico, tenuto conto anche che il regista fu piuttosto esigente e si rivolse a parecchie case di produzione diverse prima di concretizzare l’enorme lavoro. Emmerich ha interpellato ben nove aziende diverse per ottenere il risultato sperato e tanto acclamato dal pubblico; tra queste c’era anche la Industrial Light & Magic, vista all’opera per gli effetti speciali di Star Wars e Il Signore degli Anelli… prodotti non da poco, insomma!

Attualmente è possibile vedere The day after tomorrow in streaming su Rakuten TV, CHILI, Google Play e Tim Vision.

Scritto da Francesca Aliperta
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • NetflixNetflix: tutti i titoli in scadenza a ottobre 2022

    Per alcuni dei titoli nel catalogo di Netflix il tempo sta decisamente scadendo. Vediamo cosa sarà rimosso a ottobre… e cosa vedere subito quindi!

  • Veera KinnunenVeera Kinnunen: chi è la ballerina di Ballando con le Stelle

    Veera Kinnunen, 36 anni, è la ballerina svedese che ha vinto più titoli in assoluto: torna nel 2022 come Maestra a Ballando con le Stelle.

  • Cristina ComenciniCristina Comencini: chi è la regista e scrittrice

    Cristina Comencini, figlia d’arte e famosa regista e scrittrice, ha vinto numerosi premi grazie ai suoi romanzi e ha alle spalle un’importante carriera

  • Tommaso LabateTommaso Labate: chi è il giornalista e conduttore

    43 anni, una carriera da giornalista, da conduttore televisivo e radiofonico e autore anche di libri: Tommaso Labate continua a stupire

Contents.media