Rosalinda Cannavò: lo sfogo via social

Rosalinda Cannavò ha affidato a un post sui social un suo durissimo sfogo. Ecco contro chi.

Rosalinda Cannavò si è sfogata via social contro lo stato italiano e le tasse sempre più onerose che, a suo dire, sarebbe costretta a pagare.

Rosalinda Cannavò: lo sfogo

Inaspettatamente Rosalinda Cannavò ha postato sui social un lungo e duro sfogo contro lo stato italiano. Non è dato sapere esattamente a cosa sia dovuto lo sfogo dell’attrice, quel che è certo è che Rosalinda – così come altri personaggi famosi e non – abbia accusato le tasse sempre più onerose e che, a suo dire, pagherebbe sempre e con grandi sacrifici. 

“Oggi sono inca**ata nera, sì! Perché lo Stato ti porta a non avere stimoli per crescere, a non poter costruire un futuro stabile. Questo, ovviamente, se sei una persona onesta. Se sei disonesto ti premia. Lavori in nero? Ti premia con un reddito di cittadinanza e arrivi a guadagnare più di chi dichiara persino l’aria che respira. Non è normale”, ha scritto la fidanzata di Andrea Zenga, e ancora: 

“Finora ho pagato migliaia e migliaia di euro in tasse. IVA, Inps, Irpef, e chi più ne ha più ne metta. E lo so che molti, oserei dire troppi di voi, mi capiscono perfettamente. Ho pagato e pago e spesso mi sono trovata in difficoltà, ma non ho nulla di cui vergognarmi. Chi si dovrebbe vergognare sapete chi è? Questo nostro Stato che permette un sistema fiscale scandaoloso quasi strozzino, sì così li definisco. Un fisco che riesce a toglierti oltre il 55% di ciò che incassi senza darti nulla in cambio. Un fisco che permette a milioni di scaltri di evadere continuamente e che lincia e bastona perciò coloro che hanno sempre pagato”.

L’amore per Andrea Zenga

Sfogo escluso, Rosalinda sta attraversando un periodo roseo: lei e Andrea Zenga sono più felici ed innamorati che mai e i due hanno confessato anche di avere dei progetti per il loro futuro. In tanti tra i fan della coppia sbocciata al GF Vip non vedono l’ora di saperne di più in merito alla loro storia d’amore. 

Scritto da Alice Coppa

Lascia un commento

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com