Pixel brows: cos’è, come funziona e benefici

Pixel brows: cos'è? Evoluzione del microblading, si tratta di un modo nuovo di fare le sopracciglia. Vediamo come.

Nel corso dei decenni, il modo di portare le sopracciglia è cambiato notevolmente, di pari passo con le tendenze e con le tecniche di realizzazione. Ci sono state fasi in cui si prediligeva un effetto naturale e fasi in cui regnava l’artificio estetico.

Sta di fatto che anche la moda sopracciglia, come quella abbigliamento, vola e si evolve in fretta. Infatti, se fino a poco tempo fa, parlavamo di tatuaggio e microblading, oggi si parla di pixel brows: che cos’è? Ecco qui di seguito di cosa si tratta, come funziona e i benefici.

Pixel brows: che cos’è?

Il pixel brows è una tecnica estetica di trucco semipermanente ancora più delicata dalla quale si ottiene un effetto più sfumato e la quale dona uno stile quasi ombreggiato.

Nato qualche anno fa negli Stati Uniti, il pixel brows, come dice la parola stessa, consiste nel “disegnare” piccoli puntini, come piccoli pixel dello schermo del computer, nei buchi fra i peli delle sopracciglia. Sfruttando così l’ombra dei peli già presenti, rende il tutto più naturale e sfumato, meno intenso e meno definitio rispetto alle altre tecniche esistenti. 

pixel brows cosa e

Come funziona?

Prima di tutto, il trattamento deve essere eseguito in centri estetici professionali e specializzati in quanto si tratta di una tecnica avanzata e di ultima generazione, su cui non tutti sono esperti. Di norma, le sedute principali per realizzarlo sono due, poi ovviamente ci possono essere eventuali ritocchi nel corso del tempo. 

Durante la prima seduta, si effettua la realizzazione del progetto morfologico: qui si vanno a scegliere la forma e la definizione più indicati per il tipo di viso e per le specifiche esigenze della paziente. Quindi, utilizzando un dermografo elettrico dotato di piccoli aghi, si vanno ad incidere dei minuscoli puntini. Si ottiene, come detto, un effetto più naturale e sfumato che, unito all’ombra dei peli già esistenti, infoltisce le sopracciglia rendendole definite ma non artificiose come il tatuaggio. 

Passati quaranta giorni, si passa alla seconda seduta dove si va a fissare il pigmento e a ridefinire il tutto. Si ottiene così un effetto ancora più duraturo e sensazionale.

pixel brows cosa e

Quali sono i benefici?

Rispetto ad altri trattamenti, il pixel brows è perfetto per tutte perché si adatta ad ogni tipo di pelle, anche alle più sensibili e irritate. E soprattutto è pensato per tutti i tipi di sopracciglia in quanto, donando un effetto più naturale, non risulta pesante o complicato per le più sottili. Anzi, grazie alla sua azione infoltente, risulta la soluzione ottimale anche nelle situazioni più estreme. Poi, l’effetto che dona è semipermanente e molto duraturo, quindi non sono necessari ritocchi frequenti. L’unico lato negativo, se così si può chiamare, è che per realizzarlo e mantenerlo più a lungo, si hanno bisogno di circa due o tre sedute. Ma tolto questo, si tratta di una delle tecniche più efficaci in circolazione. 

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Tilda Swinton: curiosità e vita dell’attrice britannica

Antirughe naturale per il viso: quale scegliere

Leggi anche
  • olio essenziale di limone come usarloOlio essenziale di limone: proprietà e come usarlo

    Dai malanni stagionali alla ritenzione idrica: l’olio essenziale di limone è un vero toccasana per l’organismo: ne bastano poche gocce.

  • scrub cuoio capelluto come si usaScrub al cuoio capelluto: come si usa e quali sono i benefici

    Scrub al cuoio capelluto: come si usa e quali sono i benefici di un’azione corretta e quali prodotti utilizzare.

  • skincare autunno prodottiSkincare per l’autunno, i prodotti e gli ingredienti della stagione

    La skincare ideale per l’autunno ha bisogno di prodotti e di ingredienti naturali adatti a quelle che sono le esigenze della pelle.

  • creme viso da usare a 20 anniLe creme viso da usare a 20 anni: quali sono quelle più adatte

    Non c’è un’età precisa per iniziare a prendersi cura della pelle del nostro viso. Già a 20 anni ci sono tantissime creme che si possono usare.

Contents.media