Pene gigante sulle Alpi, nessuno sa chi l’abbia messo lì

Avreste mai pensato di vedere la scultura di un pene gigante sulle Alpi? Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Sulla cima delle montagne austriache si trova una scultura alquanto bizzarra: si tratta della scultura di un pene gigante localizzato sulle Alpi, più precisamente in cima all’Ötscher. Scopriamo insieme come ci è arrivata.

Dove si trova la statua?

Le Alpi dell’Ybbstal sono, appunto, una sezione della bassa Austria e prendono il nome dal fiume Ybbs.

La zona adesso è diventata particolarmente famosa proprio per il pene gigante e sono in molti coloro che vogliono andare a vedere di persona questa scultura alquanto buffa e bizzarra.

Le foto, com’è piuttosto ovvio che sia, hanno già fatto il giro del web ed in molti adesso si chiedono chi sia stato a posizionare la bizzarra scultura proprio lì. Un alpinista particolarmente burlone? Le foto sono state pubblicate sui social network (in particolare su Facebook) dalla fotografa Marika Roth, con tanto di commento agli scatti: “Credo che l’Ötscher abbia una nuova mascotte”.

Pene gigante, calamita per curiosi

Le foto pubblicate dalla fotografa hanno senza dubbio raccolto il fervore del pubblico e tantissime persone si sono subito prestate a condividere la foto, facendo diventare il tutto davvero virale, così come spesso succede in questi ambiti.

Nessuno sa chi è stato a posizionare in quella zona la scultura del pene gigante. Il nome dell’artista è ancora ignoto. Sulla scultura, in ogni caso, è presente un hashtag molto particolare.

Si tratta di #ötscherpenis. Il proprietario degli impianti di risalita locali è particolarmente curioso di sapere chi sia stato a posizionare la bizzarra scultura. Attraverso il quotidiano tedesco Bild ha fatto sapere di promettere all’autore un abbonamento stagionale gratuito, proprio come premio per la sua grande originalità.

Le dimensioni della scultura

Nel frattempo, proprio perché la notizia ha fatto il giro del web, sono in molti gli alpinisti che adesso si recano sulla montagna dell’Ybbstal, nella bassa Austria. L’occasione è buona per visitare dal vivo la scultura molto particolare. Ovviamente, queste persone ne approfittano anche per farsi un selfie accanto ad essa. La scultura è alta 2 metri e precisamente si trova a 1893 metri di altezza. Il fatto più soprendente è che il pene gigante sulle Alpi non è la prima scultura localizzata in questa posizione. Era già accaduto che una figura del genere comparisse in mezzo al panorama alpino.

pene gigante

E’ stato ritrovato nella Roccia Cava, chiamata con il nome di Hohle Fels, nelle Alpi Sveve della Germania. Più precisamente in una grotta nella Swabian Jura. “Si tratta di un’operazione di marketing o o di un’azione artistica originale?”. Questo ciò che si chiede il noto quotidiano tedesco Bild in merito all’accaduto. Alcune società hanno fatto un appello all’autore di questa “trovata”. Hanno richiesto di proteggere adeguatamente la scultura che, altrimenti, potrebbe andare a breve incontro ad erosione a causa degli agenti atmosferici.

Scritto da style24redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Alice nel Paese delle meraviglie: la bambina che ispirò la fiaba

Isola delle Femmine: gioiello siciliano in vendita

Leggi anche
  • nuove abitudini adolescenti covidNuove abitudini degli adolescenti nell’era Covid: cybersex e solitudine

    Tra solitudine e social network, gli adolescenti hanno cambiato le loro abitudini con l’inizio della pandemia e ora una ricerca ne svela i risultati.

  • colombia cosa succedeCosa succede in Colombia: il Paese sudamericano protesta contro la riforma fiscale

    L’economia colombiana, già in declino da tempo, stava per subire un’ultima batosta finale con la riforma fiscale proposta dal Presidente Iván Duque Márquez che ha causato scontri e misure repressive.

  • omotransfobia legge zanOmotransfobia e legge Zan, cos’è e perché è importante parlarne

    La legge Zan contro l’omotransfobia, misoginia e abilismo è stata da poco calendarizzata in Senato, cosa prevede e quali critiche ha riscosso?

  • Denise Pipitone, Piera Maggio a Chi l'ha vistoDenise Pipitone, Piera Maggio a Chi l’ha visto: “Dopo anni dovete parlare”

    Il caso Denise Pipitone è riapparso con alcuni elementi contro Jessica Pulizzi e la madre Anna Corona, Piera Maggio lancia l’appello “Fatevi avanti”.

Contents.media