Odi il Natale? Non è grave: tutti i motivi

Natale non è affatto la tua festa preferita, gli amici ti chiamano Grinch e a te non dispiace: tranquilla, hai (quasi) ragione tu

Il Natale incombe e l’unico regalo che vorreste ricevere da Babbo Natale è un biglietto aereo per trascorrere le feste dall’altra parte del mondo? L’idea di trascorrere ore e ore alla ricerca dei regali per amici e parenti vi fa venire l’ansia? Tutto perfettamente normale: sono in molti a pensarla esattamente così.

Perché è normale odiare il Natale?

Il Natale, così come tutte le classiche feste comandate, porta con sé un enorme carico di aspettative e di stress che rendono l’intero periodo delle feste una sorta di tortura alla quale si rinuncerebbe molto, ma molto volentieri.

I motivi per cui si arriva a questo stato di cose possono essere molteplici e possono avere radici molto profonde nella storia personale di ognuno.

Chi ha il desiderio di tornare ad amare il Natale, o di scoprirne la magia dovrebbe farsi molte domande, alcune probabilmente un po’ scomode, ma che risulteranno assolutamente necessarie per risolvere questa “allergia” alle feste natalizie.

Il problema dell’armonia familiare

Durante le feste natalizie la famiglia si riunisce e, come capita praticamente sempre, tornano a riaccendersi antipatie e dissapori che rimangono da parte per un anno intero e che finiscono per esplodere nei momenti meno opportuni (per esempio al momento di mangiare il panettone).

Chi ha trascorso un’infanzia serena, circondato da una famiglia numerosa e affiatata, non potrà fare a meno di ricordare quei momenti con nostalgia e fare un confronto con con il presente.

Se a rovinare il Natale è la qualità dei rapporti familiari, forse la cosa migliore è tentare di sfruttare le feste per tentare di risolvere le vecchie questioni e sedersi al tavolo di famiglia con tutte le buone intenzioni di questo mondo.

I desideri inappagati

Purtroppo il Natale si è gradualmente trasformato in una festa consumistica. Nel frenetico scambio di regali che avviene nel periodo delle feste si rischia di incappare in una terribile invidia per chi riceve regali più belli e costosi dei nostri oppure per coloro che possono permettersi regali e vacanze da sogno, completamente fuori dalla nostra portata economica.

La soluzione in questo caso è scordarsi dei social, concentrarsi su quello che si ha e cercare di capire se quello che desideriamo così tanto ci è davvero necessario o è completamente superfluo.

“A Natale devi essere felice”

Un’altra idea completamente sbagliata che il periodo delle celebrazioni natalizie è che durante il Natale si debba essere felici a tutti i costi e che, soprattutto sui social, si debba mostrare sempre il proprio sorriso migliore.

Le cose non stanno affatto così: non si può essere felici a comando, nemmeno nel periodo di Natale: partire da questo presupposto sarà fondamentale per accettare il proprio stato d’animo senza condannarsi e, addirittura, capire come trasformarlo.

Parlare apertamente del proprio stato d’animo con gli amici o con i parenti, prima delle feste di Natale, potrebbe aiutare a far venir fuori i problemi e magari trovare un po’ di conforto prima di sedersi a tavola tra la Vigilia e Capodanno.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Bello Figo, polemica per il video Trombo a Facoltà: i dettagli

Kate e Meghan a Natale: come trascorreranno le feste?

Leggi anche
  • pexels daan stevens 939328Una serata tra amici? Ecco come organizzarla!

    Molti amano ricevere ospiti in casa e organizzare serate all’insegna del divertimento e della spensieratezza con gli amici più fedeli, con cui condividere delle sane risate e qualche passatempo. Niente di meglio per allentare lo stress e rinsaldare i legami con le persone più care.

  • ordine restrittivo per Ricky martinOrdine restrittivo per Ricky Martin accusato di violenza domestica

    Ordine restrittivo per Ricky Martin: il cantante è stato accusato di violenza domestica. Per i legali della star, le accuse “sono false”.

  • donnemagazine betnero 1La relazione tra le donne e il gioco online

    Le abitudini dei giocatori possono differenziarsi in base a molti fattori, tra cui spiccano certamente età e genere.

  • application g407718a85 1920Come creare un CV per migliorare e avanzare nella tua carriera lavorativa

    La creazione di un cv non si ferma mai con la scrittura e la conclusione della “prima bozza”. E nemmeno dopo la seconda, terza o quarta: in altre parole, il curriculum vitae è un qualcosa che deve essere necessariamente in costante evoluzione.

Contents.media