Linguaggio del corpo: tutti i segreti per interpretarlo

Il linguaggio del corpo può dire molto di una persona. Che differenze ci sono tra quello maschile e quello femminile? Come si interpreta?

Il linguaggio del corpo può dire molto di una persona. Ecco tutti i segreti per interpretarlo. Ovviamente, ci sono differenze tra quello maschile e quello femminile. Cerchiamo di saperne di più attraverso un po’ di spirito di osservazione.

Linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo fa parte della comunicazione non verbale.

Sono, infatti, dei segni o gesti che si usano per comunicare qualcosa ad altre persone, senza dover necessariamente usare le parole. Il viso, ma soprattutto gli occhi, sono utilissimi per comunicare qualcosa ad altre persone. Tutti noi, infatti, riusciamo a renderci conto se una persona è allegra, triste, euforica o disperata. Ciò è possibile anche con il linguaggio del corpo.

Già da una semplice stretta di mano si può ben capire chi si ha di fronte.

Se il gesto è accompagnato, infatti, dal guardare negli occhi l’interlocutore, ciò significa sincerità e carattere. Le persone che usano strette di mano molli hanno la caratteristica di avere “meno carattere” rispetto alle persone che, invece, hanno una stretta solida e ben definita. Per ciò che riguarda le mani umide, invece, si deve considerare ansia e nervosismo come plausibile spiegazione.

Linguaggio del corpo maschile

Cerchiamo di conoscere meglio il linguaggio del corpo maschile.

Partiamo dagli occhi. Se le pupille sono, ad esempio, dilatate, questo è un segno di curiosità nei confronti dell’interlocutore. Uno sguardo fisso, che non viene quasi mai distolto, è utile a capire l’interesse della persona in questione. Se, invece, la persona guarda dall’altra parte, può essere un campanello d’allarme.

Un uomo che si tocca continuamente il viso vuol dire che ha un interesse verso l’interlocutore, in particolare se continua a toccare naso, orecchie, mento e labbra.

Un uomo tende a comunicare moltissimo anche con gambe e braccia. Se si siede, ad esempio con gambe accavallate o incrociate, ciò può essere un segno di chiusura verso l’altra persona. Se, al contrario, invece, le gambe sono aperte, ha voglia di farsi notare oppure può avere desiderio sessuale e profonda attrazione verso l’altra persona.

Linguaggio del corpo femminile

Così come quello maschile, anche il linguaggio del corpo femminile è senza dubbio molto utilizzato per comunicare. Tanto per cominciare, la donna usa molto giocare con i capelli, sia che questi siano corti oppure lunghi. Gettare, ad esempio, i capelli all’indietro, attorcigliare una ciocca tra le dita, oppure passarsi una mano tra essi sono dei segnali che indicano che la donna è pronta a sedurre. In questo caso, la donna usa i capelli per cercare di attrarre l’uomo.

Non solo. Anche giocherellare con un oggetto, prendendolo tra le dita, come ad esempio un bicchiere, è un segnale di ampio interesse nei confronti dell’interlocutore. Giocare con la sciarpa, oppure indicare con la punta del piede l’interlocutore è senza dubbio un indizio da non trascurare per capire che la donna in questione ha interesse verso di voi. Ovviamente, in tutto ciò rientra anche un bel sorriso, uno sguardo attento e interessato.

Come interpretarlo

Come possiamo interpretarlo? Inizialmente può non essere semplice ma, con un po’ di esperienza, si diventerà sempre più bravi a farlo. Interpretare i segnali emotivi può essere un ottimo punto di inizio. Una persona che ha sopracciglia aggrottate, braccia conserte, pugni stretti, ad esempio, potrebbe essere molto arrabbiata o molto nervosa. Altri segnali di nervosismo sono il muovere spesso braccia e gambe. Uno sguardo non fisso verso l’interlocutore, ma altrove può denotare scarso interesse. Le persone che, invece, tendono a guardare a terra o comunque verso il basso potrebbero essere semplicemente molto timide. Questo può, quindi, evidenziare dei segnali di imbarazzo.

Importante è valutare anche la prossemica, ovvero quanto distante sta una persona dall’interlocutore. Le persone che vogliono dell’intimità con altre tendono a stare molto più vicine rispetto a tutte le altre. Una persona che, quindi, sta troppo lontana, potrebbe avere intenzione di rimanerci più estranea possibile. Attenzione anche ai palmi rivolti verso l’alto. Questi denotano sincerità, al contrario di quelli posti verso il basso.

La postura, ma anche i gesti o l’atteggiamento in generale di una persona sono tutte cose che possono dirci davvero tanto riguardo il linguaggio del corpo. Una postura rilassata ci fa capire che la persona si trova a proprio agio. In caso contrario, no. E’ necessario, quindi, osservare bene i comportamenti di una persona e cercare di capire qualcosa di più dai gesti compiuti e dagli atteggiamenti tenuti.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Le cause e i sintomi del colesterolo alto

Tutti i prodotti per avere capelli ricci perfetti

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.