L’Eredità, Flavio Insinna sostiuirà Frizzi: è polemica

Flavio Insinna all'Eredità potrà essere un degno sostituto di Fabrizio Frizzi? Secondo le indiscrezioni la Rai è spaccata.

Flavio Insinna all’Eredità? E’ quanto potrebbero vedere i telespettatori dell’amatissimo quiz show serale della Rai. Il sito Dagospia ha anticipato non soltanto la candidatura di Insinna, che secondo i giornalisti di Dagospia e de L’Avvenire risale a molto tempo fa, ma anche la spaccatura all’interno della Rai in merito alla possibilità di sostituire Frizzi con L’Anti Frizzi.

Flavio Insinna all’Eredità

Da quando è venuto a mancare Fabrizio Frizzi il testimone de L’Eredità è passato nelle mani di un suo amico fraterno, ovvero quel Carlo Conti che aveva già affiancato il conduttore durante il suo ritorno sul palcoscenico nelle settimane successive al primo malore che lo aveva colpito.

La scelta di Conti era stata molto apprezzata dai telespettatori e aveva intascato il sostegno dello stesso Fabrizio Frizzi, che mentre era ancora in vita non avrebbe potuto desiderare un sostituto migliore per il suo pubblico, affezionato a un tipo di conduzione educata e leggera.

Proprio a seguito di questi avvenimenti e di queste considerazioni appare davvero strana la decisione dei vertici Rai di offrire la conduzione del quiz a Flavio Insinna. Quest’ultimo secondo Dagospia sarebbe definibile come L’Anti Frizzi, soprattutto a causa dello scandalo nato in merito ad alcuni fuori onda diffusi da Striscia durante i quali Insinna si rivolgeva in maniera molto poco rispettosa verso i concorrenti dei suoi quiz.

A scusare Insinna per le sue intemperanze nei confronti dei concorrenti dei programmi non arrivano nemmeno degli incoraggianti dati d’ascolto: i suoi ultimi programmi televisivi, soprattutto in virtù degli scandali denunciati da Striscia, subirono una brusca frenata nel gradimento del pubblico televisivo.

La spaccatura al vertice della Rai

Secondo Dagospia il Direttore Generale della Rai Mario Orfeo e il Direttore di Rai1 Angelo Teodoli avrebbero già approvato la candidatura di Insinna a successore ufficiale di Fabrizio Frizzi. Nonostante questo, contro di loro si sono schierati alcuni membri (non meglio identificati) del Consiglio di Amministrazione dell’azienda nonché Rai Pubblicità, ovvero la sezione dell’azienda che si occupa della vendita degli spazi pubblicitari sui canali della televisione pubblica.

Flavio Insinna all'Eredità

Fabrizio Frizzi sapeva di Insinna?

Tiziana Lupi è una giornalista del quotidiano L’Avvenire alla quale Frizzi l’anno scorso aveva espresso il suo rammarico per il fatto che già al tempo c’era un collega che stava tentando a tutti i costi di soffiargli la conduzione dello show o al limite condividerla con lui. Il conduttore all’epoca spiegò che non era la cosa in sé a dargli fastidio, quanto il fatto che la persona che cercava di mettersi selvaggiamente in competizione con lui si professasse suo amico.

Dagospia naturalmente non si spinge ad affermare che quella persona fosse proprio Insinna, ma sottolinea che il presentatore si è sempre professato amico di Fabrizio Frizzi, intervenendo anche ai suoi funerali con una lettera commovente al presentatore scomparso e un brano di Louis Borges sull’amicizia. Considerando questi fatti è abbastanza ragionevole che fosse lui fin dall’anno scorso a “puntare” al posto d’onore a L’Eredità.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Francesco Monte si difende: “Sono sempre stato discreto”

Gonne: i must have dello stile bohemien

Leggi anche
Contents.media