Come superare la fine di un’amicizia

,

Perdere un amico è un evento doloroso, difficile da metabolizzare; l’amicizia è un legame che ci coivolge, trascina, forte come l’amore. Come superare con coraggio, allora la sua fine?

Se accade gradualmente, generalmente non è un dramma, forse le cose in comune che ci avevano unito nell‘amicizia, non esistono più, del resto si cresce e non sempre parallelamente, quindi è possibile non condividere più certe abitudini, stili di vita, atteggiamenti e luoghi.

Se invece accade dopo un aspro litigio, bisogna fare i conti con un aspetto psicologico, la metabolizzazione del lutto e cioè la mancanza dell’altra persona, nella vita quotidiana e in tutto quello che condividevamo con lei.

La prima cosa da fare è chiedersi, se veramente ci teniamo, a quella persona o se l’orgoglio ci spinge a non cercarla pur amandola. Stabilite le nostre emozioni è il caso di valutare il perdono o meno, se il torto è nostro, val la pena chiedere scusa, se è dell’altro, potremmo tentare di spiegare (senza accusare) quali sono le nostre emozioni, cosa ci ha feriti, cosa avremmo desiderato con sincerità ed apertura di cuore.

Se riteniamo invece che la frattura sia insaldabile, allora non ci resta che accettare la fine dell’amicizia con coraggio, abituandosi all’idea della mancanza, consapevoli che presto qualcuno di migliore, riempirà nuovamente di gioia la nostra vita!

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Tre creme antiage dopo i 20 anni

10 consigli per vivere serena

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.