Come stimolare il punto G

Secondo un sondaggio, il 55% degli uomini non ha mai trovato il punto G e il 36% non sanno nemmeno cosa sia. Sebbene sia vero che il punto G può essere frustrante da trovare, è bene cercarlo. Ma una volta che l’hai trovato, come stimolare il punto G.

Con le mani:

fai scivolare in maniera dolce il lubrificante su due dita, quali indice e medio dentro il clitoride di lei. Poi fai dei movimenti con le due dita. A pochi centimetri dalla parete vaginale si trova la zona in cui è localizzato il punto G. Per iniziare usa un movimento ritmico con queste due dita. Man mano che lei si erotizza, varia questi movimenti per darle sensazioni diverse.

E’ impossibile raggiungere il punto G senza praticare sesso orale.

Invece, prova ad usare uno stimolatore o un vibratore mentre la tua lingua entra nel clitoride. Un vibratore sicuramente è la cosa migliore per stimolare il punto G, in quanto ti aiuta e ti regala piacevoli sensazioni di benessere ed eros.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come abbinare gioiello a scollatura abito

Come scegliere colore del rossetto online

Leggi anche
  • anorgasmiaAnorgasmia in primavera: le cure naturali

    L’anorgasmia in primavera si combatte provando a ritrovare l’intesa e l’armonia con il partner, oltre a un prodotto a base naturale.

  • astinenza sessualeAstinenza sessuale femminile: cause e rimedi

    L’astinenza sessuale della donna si può risolvere grazie al miglior prodotto naturale presente in commercio.

  • viagra femminileCalo del desiderio sessuale: cause e i migliori rimedi naturali

    Il calo del desiderio sessuale interessa molte donne, ma è possibile contrastarlo con il miglior rimedio a base naturale.

  • orgasmo femminileOrgasmo femminile: i disturbi e rimedi naturali

    L’orgasmo femminile è il massimo del piacere, ma alcune possono andare incontro a problemi da trattare con il miglior viagra in commercio.

Contents.media