Come litigare in modo costruttivo: i consigli da seguire

Chi ha detto che litigare fa male al rapporto? A volte può risultare liberatorio e molto utile se si sa come rendere costruttivo un litigio.

Litigare non sarà sicuramente uno dei passatempi preferiti di una coppia, eppure le incomprensioni sono inevitabili e per far in modo che non intacchino l’equilibrio e la serenità della coppia, è bene saperle affrontare nel modo corretto. Come litigare in modo costruttivo?

Come litigare in modo costruttivo: le regole da seguire

Litigare per una coppia è assolutamente normale. Chi ha detto che litigare fa male a rapporto? A volte può risultare liberatorio e molto utile. Non è necessario che i litigi con il proprio partner siano dolorosi e strazianti. Basta imparare a gestire le discussioni in modo costruttivo.

In una coppia avere scontri può essere sano e utile a capirsi e rinsaldare il rapporto. Al contrario non litigare mai o essere sempre d’accordo in ogni piccola cosa potrebbe essere un campanello d’allarme.

Qualcuno dei due sta forse mettendo da parte se stesso? Comunicare al proprio partner ciò che ci sta o non ci sta bene, vuol dire conservare la propria individualità e farla emergere. Chi sceglie il silenzio mette da parte se stesso, si annulla all’interno di un rapporto che, in fin dei conti, risulterà non essere affatto autentico.

Sebbene le divergenze devono essere quotidiane, gestendole in modo intelligente possono diventare funzionali per trovare un nuovo equilibrio.

I conflitti possono rappresentare un’occasione di crescita per la coppia. Come? Fortunatamente, litigare in maniera intelligente è possibile. Basta seguire alcune semplici regole.

Ascoltare l’altro

Il primo passo per rendere un litigio, un confronto o qualunque discussione un momento costruttivo e di crescita per una coppia è imparare ad ascoltare l’altro. Vuol dire non partire prevenuti e prestare attenzioni alle ragioni dell’altra persona. È fondamentale non sentirsi attaccati a priori e ragionare assieme.

Solo così riusciremo a comprendere noi stessi e i nostri comportamenti, e quanto questi possano essere la causa di qualche incomprensione all’interno della coppia.

Non litigare per sfogarsi

Sfogarsi all’inizio può essere utile, ma sarebbe bene non rendere il litigio un unico grande sfogo. L’impulsività e la voglia di urlare a squarciagola devono diventare in un secondo momento qualcosa di più tranquillo. Solo iniziando a ragionare in maniera razionale, lasciando da parte l’impulsività, potremo impostare un dialogo sereno e rendere costruttiva una discussione.

Mettiti in discussione

Probabilmente ti sembrerà difficile crederlo, ma non hai sempre ragione tu. Non serve iniziare un litigio se non si è pronti a mettere in discussioni se stessi. In questo modo si rischia di rendere il litigio sterile e fine a se stesso. Quindi mettiti in gioco, metti in dubbio le tue idee e non partire prevenuto. Un consiglio è di cercare di vedere se stessi dall’esterno, assumere il punto di vista del partner.

Giungere a una conclusione

Perché un litigio sia effettivamente costruttivo deve avere una conclusione. Non servirà a nulla aprire una discussione, svilupparla, concluderla per poi vederla ricomparire nuovamente in futuro. Per garantire un sereno proseguimento del rapporto ogni questione deve essere conclusa, trovando una soluzione che vada bene a entrambi. Solo in questo modo si eviterà il problema di rinfacciare in futuro ciò che è stato: il risentimento denota solo la non risoluzione del problema.

Via i rancori

Non lasciare mai spazio ai rancori. Uno dei consigli più tradizionali dati alle neo-coppie è di non andare mai a dormire serbando rancore per l’altro. Non poteva esistere consiglio più azzeccato. Non darla vinta all’altro se non comprendi fino in fondo le sue ragioni e se non avete trattato a sufficienza l’argomento che aveva fatto scoppiare il litigio. Delle incomprensioni si deve discutere a fondo, perché solo così si può conoscersi di più e di capire al meglio il carattere della persona che amiamo.

Scritto da Alessia Vitale

Scrivi un commento

1000

Camicia bianca, come indossarla: outfit e idee a cui ispirarsi

Papilloma virus e Herpes: differenze, sintomi, cure e prevenzione

Leggi anche
  • curiosità sullo spermaCuriosità sullo sperma: le cose che devi assolutamente sapere

    Quali sono le curiosità che devi assolutamente sapere sullo sperma? Alcune vi lasceranno senza parole.

  • cosa fare dopo il sessoCosa fare dopo il sesso? Le 4 tappe che tutti dovrebbero seguire

    Cosa fare dopo il sesso? Le 4 tappe fondamentali che tutti dovrebbero seguire.

  • bacio all'olandeseBacio all’olandese: come fare per trasmettere passione a chi ci piace

    Come fare per donare un bacio all’olandese a chi ci piace? Quello che, forse, non sapete su questa ‘tecnica’ amatoria.

  • Quanti tipi di baci esistono?Quanti tipi di baci esistono e che cosa significano

    Di baci, nella vita ne diamo tanti, ma non sono tutti uguali: ci sono i baci lenti e passionali, i baci d’addio e quelli dolci e candidi.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.