Claire Danes: la Giulietta shakespiriana più alternativa di sempre

Non è bellissima, ma è tipo di ragazza con un viso particolare, capace di catalizzare l’attenzione grazie allo sguardo malizioso e seducente…Claire Danes ,nata nel cuore di Manhattan, a soli dieci anni manifesta chiaramente quali siano le sue attitudini: la recitazione, è quella predominante e la giovane Claire si fa iscrivere presso la famosa scuola di recitazione Lee Strasberg, che le aprirà le porte per le scuole di recitazione più blasonate di tutta la Grande Mela.

I suoi studi proseguono e non solo a livello tatrale: la giovane Claire si iscrive alla prestigiosa università di Yale e, nel frattempo, inizia a prendere parte a piccole produzioni tv.

Il primo premio importante, un Golden Globe, lo ottiene grazie al personaggio di Angela Chase nella serie tv My So-Called Life, ma nonostante la tv le abbia già regalato una grande sodissfazione il debutto cinematografico risale al 1994, con la parte di Beth March nel remake del bellissimo “Piccole Donne” con Susan Sarandon nel ruolo di mamma”March”.

William Shakespeare, forse non si sarà “girato nella tomba” dopo aver visto cosa hanno combinato i suoi “colleghi” moderni: Claire Danes, infatti, diventa Giulietta nella trasposizione cinematografica della tragedia: nella parte di Romeo, il giovanissimo Leonardo DiCaprio.

Dopo alcune proposte scartate, come il ruolo di Rose in “Titanic” e quello di Lois Lane in “Superman Return“, Claire prende parte al fantasy Stardust al fianco di Michelle Pfeiffer e Robert De Niro.

Entra poi nel cast di Un amore senza tempo, con attrici del calibro di Meryl Streep, Glenn Close, Vanessa Redgrave e Toni Collette.
E’ Nel 2010 che Claire dimostra tutto il suo talento: l’attrice eviene scelta per intepretare il suolo di Temple Grandin, professoressa e animalista affetta da autismo, nel film biografico della HBO Temple Grandin – Una donna straordinaria: grazie a questo ruolo, Claire ottiene diversi riconoscimenti da critica e pubblico, la fama cresce e diverse proproste si fanno avanti.

L’attrice sceglie di recitare in Homeland – Caccia alla spia, per cui vince due Golden Globe e un Emmy Award nella categoria miglior attrice in una serie drammatica.  E’ stata legata all’attore Matt Damon ma nel 2009 si è sposata con il collega Hugh Dancy,da cui ha avuto Cyrus Michael Christopher Dancy, nato nel dicembre del 2012.

Credits by Getty Images

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Katie Holmes: dopo Tom Cruise la vita è più “leggera”

George Clooney che “Signore”: paga il conto al vicino di tavolo, per scusarsi del disturbo

Leggi anche
Contents.media