Andrea Pamparana: “Come ho vissuto il NET, la stessa malattia di Fedez”

Il giornalista Andrea Pamparana ha svelato la sua esperienza con il NET, lo stesso tumore che ha colpito Fedez.

Il giornalista e scrittore Andrea Pamparana ha raccontato la sua esperienza con il tumore neuroendrocrino del pancreas, lo stesso che ha colpito Fedez.

Andrea Pamparana: il tumore

Anche il giornalista e scrittore Andrea Pamparana è stato colpito da un NET (tumore neuroendocrino del pancreas) e ha voluto raccontare la sua esperienza a seguito di quanto successo a Fedez, che nei giorni scorsi ha annunciato di esser stato operato proprio per questo tipo di tumore.

I due non si conoscono, ma il giornalista – che è testimonial di NET Italy Onlus – ha espresso la sua solidarietà nei confronti del rapper e lo ha lodato per il suo coraggio:

“Ho visto le sue foto, lui abbracciato alla moglie e la ferita sulla pancia, tale e quale alla mia. Ho pensato a quanto fosse importante mostrarsi così, anche per un discorso di sensibilità. Negli ultimi vent’anni la ricerca ha fatto dei passi da gigante, ci sono cure nuove, farmaci e strumenti per la diagnosi.

È vero, il tumore fa più paura di altre malattie ma oggi si può affrontare”, ha dichiarato a Vanity Fair, e ancora: “Quella di Fedez non è un’esibizione ma una condivisione. Lo abbiamo fatto anche noi con il libro A dorso di zebra dove ventotto persone hanno raccontato il loro percorso. Ognuno l’ha affrontato in modo diverso. Perché ogni NET è diverso. Ma la malattia oggi non può più essere qualcosa di cui vergognarsi”.

Fedez: le sue condizioni

Fedez si è mostrato all’indomani del delicato intervento subito all’addome per l’asportazione del tumore. Il rapper è rimasto alcuni giorni all’ospedale San Raffaele e in tanti sono in attesa di sapere quali siano le sue condizioni attuali e soprattutto quando potrà fare finalmente ritorno a casa.

Scritto da Alice Coppa
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Soleil Sorge e Jeremias Rodriguez: perché si sono lasciati

Soleil Sorge e Sophie Codegoni, i ritocchi: “Ci siamo rifatte le labbra”

Leggi anche
Contents.media