Alessandra Celentano: “Non voglio soffrire ad Amici”

Alessandra Celentano, in vista della prima puntata del serale di Amici di Maria De Filippi, ha rilasciato delle dichiarazioni inaspettate.

In vista della prima puntata del serale di Amici di Maria De Filippi, Alessandra Celentano ha rilasciato una lunga intervista al settimanale Chi in cui ha fatto una confessione inaspettata. L’insegnante di ballo ha rivelato il perché si comporta spesso in modo fin troppo severo con gli allievi.

La rivelazione di Alessandra Celentano

Sabato 30 marzo partirà il serale di Amici di Maria De Filippi e Alessandra Celentano, che ogni anno terrorizza gli allievi del talent, è pronta per regalare ai telespettatori il meglio di sé. L’insegnate di ballo, soprattutto nelle ultime edizioni del programma, ci ha regalato scontri, sia con colleghi che con i ragazzi, e perle di saggezza memorabili, ma adesso ha fatto una confessione che fa riflettere. Alessandra ha rilasciato un’intervista al settimanale Chi e ha rivelato che quando appare distaccata dalle storie dei ragazzi di Amici è semplicemente perché non ha voglia di soffrire.

La Celentano ha dichiarato: “Molte cose vengono travisate, io parlo sempre di danza. E con i ragazzi metto una barriera, non voglio essere condizionata dalle loro storie, non solo non voglio soffrire, ma penso che guardarli tutti allo stesso modo sia la cosa migliore per loro”. L’insegnante di ballo l’abbiamo vista spesso scontarsi con i concorrenti di Amici e in questa edizione, bersaglio delle maggiori critiche è stato Mowgly, ballerino di breakdance.

La Celentano si è battuta fino alla fine con tutti i suoi colleghi, sia quelli della sua disciplina che quelli di canto, per impedire che il ragazzo accedesse al serale, ma è stato un lavoro a vuoto. Gli altri insegnanti infatti, sono riusciti a permettergli di esibirsi in prima serata, anche se Alessandra non ha ancora accettato la cosa. Fin dalle prime edizioni di Amici, la prof è sempre stata molto severa, soprattutto con i ballerini e siamo anche abituati ai suoi colpi di testa, ma nessuno si sarebbe aspettato delle dichiarazioni simili.

La donna, anche se non sembra, ha un cuore e preferisce non affezionarsi agli allievi e non conoscere le loro storie, in modo da non farsi condizionare nella votazione. Praticamente, l’opposto di Veronica Peparini che finisce anche in lacrime quando qualche vicenda la colpisce.

Le conclusioni della Celentano

In conclusione, la Celentano ci ha tenuto a sottolineare di non essere cattiva, ma di voler rispettare il ruolo che da anni ricopre, ovvero quello dell’insegnante chiamato a giudicare un talento e non una vicenda personale. Alessandra ha dichiarato: “Io non sono cattiva. Credo nella regola, anche perché sono venuta su con la disciplina: i giovani hanno bisogno di avere delle guide. Che oggi secondo me mancano. Non è colpa dei ragazzi, ma delle famiglie, dei genitori e dei maestri”. In parte l’insegnante di ballo ha anche ragione. Ricordate come erano le primissime edizioni di Amici? Gli allievi non si permettevano di mancare di rispetto a nessuno, sia a persone dello staff che ai docenti, ma oggi non è più così. Purtroppo i tempi sono cambiati e forse non è un bene. Una persona che ha studiato per una vita danza classica ha la disciplina che le scorre nel sangue e la rigidità di Alessandra è in parte dovuta alla sua formazione. Possiamo darle torto? Magari potrebbe utilizzare epiteti e toni diversi, ma in parte credo che abbia ragione, anche se Mowgli è davvero uno spettacolo piacevole da guardare.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Giovanni Ciacci, la rivelazione su Alessandra Amoroso e Emma Marrone

Stefano Sala: il tatuaggio del modello sorprende i fan

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.