Wet look capelli: come fare l’effetto bagnato per un’estate stilosa

Non sapete come acconciare i vostri capelli per l'estate? Provate l'ultima tendenza, il wet look: sarete molto glam senza troppa fatica!

Dopo le acconciature must have facili da realizzare per la spiaggia, ecco la volta del wet look, la nuova tendenza capelli per l’estate 2020. Ma cosa significa? Semplice: effetto bagnato, uno styling perfetto per tutte e adatto a tutti i tipi di chiome, pratico e veloce da realizzare. E la cosa più interessante è che non ha bisogno né di phon né di piastre.

Quindi, uno styling conveniente, con duplice funzione: i capelli saranno sempre in ordine e molto glamour e non si rovineranno. Qui di seguito come fare.

Wet look: la tendenza capelli per l’estate 2020

Mossi, corti, lunghi, con o senza trecce, con o senza coda, spettinati o pettinati, insomma non sappiamo mai come acconciare i nostri capelli per sentirci belle e sempre in ordine (ecco le acconciature più belle per i capelli lunghi e quelli corti).

Soprattutto in estate, è impossibile trattarli, un po’ a causa dell’umidità e un po’ a causa della spiaggia e del mare. Il wet look è la soluzione a tutte le nostre risposte: di ispirazione anni ’90, si tratta dello styling più amato quest’anno, che rende i capelli glamour senza troppa fatica.

Potete scegliere tra effetto spettinato o modellato con cura: avrete in entrambi i casi un look rilassato ma molto stiloso, indicato proprio per i giorni di vacanza.

La cosa più curiosa, però, è che non viene realizzato solo per serate al mare o aperitivi in spiaggia, ma è di super tendenza anche su red carpet ed eventi. Sarà per via della sua praticità oppure per la facilità d’esecuzione, sta di fatto che crea un look morbido, sbarazzino da una parte e dall’altra, elegante e versatile.

Come realizzarlo?

Ma la domanda più gettonata è: come fare il wet look capelli? Come abbiamo già detto prima, non servono né piastre né phon; in questo modo, i capelli non vengono bruciati e il tempo impiegato per realizzare l’acconciatura si riduce notevolmente.

Poi, bisogna scegliere tra le due diverse varianti: wet look ultra pettinato e tirato oppure wet look spettinato e voluminoso.

Una volta scelta l’acconciatura più adatta alle vostre esigenze, armatevi di gel e sprigionate la vostra creatività!

Per un effetto ultra pettinato

Il consiglio è di realizzarlo quando i capelli sono ancora umidi, quindi dopo lo shampoo. Applicate un po’ di gel partendo dalla radice per far aderire bene i capelli alla testa e scegliete la riga che più preferite, se centrale o di lato. Asciugate poi lievemente con il diffusore e ultimate con una lacca per fissare il tutto.

wet look capelli come fare

Per un effetto più spettinato

In questo caso, invece, il risultato sarà più morbido e meno tirato, quindi il consiglio è di lavorare sui capelli asciutti. Applicate un po’ di gel sulla radice o sulle punte, a vostra scelta, e movimentate poi i capelli con le mani e un po’ di lacca.

wet look capelli come fare

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Manicure giapponese: come si fa per unghie perfette senza smalto

Congedo mestruale: cos’è e in quali paesi è legge

Entire Digital Publishing - Learn to read again.