Tutti i vantaggi offerti dalle cucine angolari

Per conoscere meglio le cucine ad angolo ci siamo rivolti agli specialisti di MYL Idea: cosa sono e come possono risolvere i problemi di spazio.

Quando lo spazio a disposizione per la cucina è limitato, una soluzione angolare è ciò di cui si ha bisogno. Per conoscere meglio le cucine ad angolo ci siamo rivolti agli specialisti di MYL Idea, che ci hanno spiegato le caratteristiche e i vantaggi di tale soluzione.

Quando si può ricorrere a una cucina ad angolo?

Le circostanze e le motivazioni che possono portare a una scelta simile sono diverse. Per esempio, chi può contare su due pareti adiacenti totalmente libere può trovare nella cucina angolare una risposta eccezionale alle proprie esigenze, in virtù di una configurazione dinamica e al tempo stesso creativa. La funzionalità si sposa con il design, per una cucina originale che dà vita a una scelta estetica speciale. Ma ovviamente la decisione di puntare su una cucina angolare può essere quasi obbligata in alcuni casi: per esempio se lo spazio disponibile è ridotto o, più semplicemente, se la disposizione degli impianti e la struttura determinano una pianta angolare.

A quali aspetti bisogna pensare quando si sceglie una cucina di questo tipo?

Al di là delle motivazioni che portano a optare per questa soluzione, ci si deve preoccupare di come collocare gli elettrodomestici, il lavello e il piano cottura. Si tratta di aspetti che devono essere presi in considerazione sia in fase di progettazione che al momento dell’acquisto dei mobili, in modo da essere certi che tutti gli elementi siano posizionati come necessario e secondo un criterio logico. I vari componenti essenziali della cucina, in effetti, dovrebbero essere vicini gli uni agli altri, così da garantire movimenti semplici e il massimo della comodità quando si è ai fornelli o ci si dedica alle faccende domestiche in cucina.

Che vantaggi derivano dal ricorso a una cucina ad angolo?

Prima di tutto, grazie a questa soluzione è possibile sfruttare i collegamenti della corrente elettrica, dell’acqua e del gas già presenti, il che vuol dire che non ci si deve preoccupare di effettuare ulteriori interventi che, oltre a essere invasivi, sarebbero costosi. D’altro canto, non bisogna pensare che le cucine angolari siano adatte solo agli ambienti più piccoli: infatti, possono essere scelte anche in spazi dalle metrature più elevate, assicurando in ogni caso una resa perfetta. Il motivo è presto detto: il design si abbina alla funzionalità, il che vuol dire che l’ambiente è accogliente e, al tempo stesso, si può sfruttare ogni singolo centimetro.

Che tipo di ambiente si può ricreare con una cucina ad angolo?

Quello che ne deriva è un ambiente dinamico e arioso, soprattutto se gli elementi dinamici vanno a spezzare la linearità del rigore geometrico. Un accorgimento prezioso è quello di introdurre in cucina degli scaffali aperti e delle barre porta utensili, in aggiunta ai pensili e alle mensole. Inoltre, vale la pena di alternare gli spazi chiusi con quelli aperti. Una cucina angolare permette di utilizzare anche gli spazi più piccoli in maniera efficiente, a maggior ragione se un lato della cucina presenta una penisola come elemento terminale. La penisola si può prolungare in un tavolo o in un piano snack; un’altra idea è quella di mettere nelle basi dei meccanismi estraibili.

Insomma, gli spazi vengono ottimizzati.

Sì, anche perché l’impressione che ne deriva è quella di un ambiente più ampio. Uno dei pregi più significativi di una cucina angolare è rappresentato dalla possibilità di utilizzare al meglio anche gli spazi in apparenza più inutili perché nascosti. Per riuscirci, basta collocare dei moduli in corrispondenza degli angoli della cucina che favoriscano l’installazione di estraibili o vassoi, affinché gli spazi interni risultino più pratici. Vibo, Sige e Kessebohmer, i tre principali produttori a livello mondiale di meccanismi, con la loro vasta gamma di prodotto, sono in grado di attrezzare al meglio le cucine moderne per renderle non solo belle ma anche funzionali.

L’installazione di tali meccanismi, soprattutto nelle cucine ad angolo moderne, offre la possibilità di sfruttare l’intero spazio a disposizione. Così, si può contare su un ambiente confortevole e accogliente che permetta sia di cucinare che di far dispensa con tutto lo spazio possibile a disposizione. La logica tipica delle cucine componibili nasce appunto dall’idea di una bella cucina con un elevato spazio di contenimento.

Come è fatta in concreto una cucina ad angolo?

La configurazione tipica di una cucina ad angolo ad oggi non esiste, le soluzioni sono innumerevoli, dalle basi alle colonne ad angolo, dai moduli da 15 a quelli da 120 cm per soluzioni che possono variare completamente anche per il solo variare della posizione dell’impianto acqua. L’angolo ruotato da 100 cm con il forno o i cestoni all’interno, utilizzato largamente negli anni 2000, è ad oggi meno in voga, sostituito da soluzioni con un’estetica più austera e lineare.

E se la cucina è di piccole dimensioni?

In questo caso gli elementi sono tutti disposti su due pareti adiacenti. Non bisogna focalizzarsi troppo sulla metratura, perché quello che più conta è il modo in cui la cucina è organizzata: è importante che assicuri la massima praticità e permetta al tempo stesso di contenere tutto quello di cui si ha bisogno. I limiti strutturali che derivano dagli angoli non devono essere pensati come ostacoli, ma come opportunità da sfruttare per ricorrere, per esempio, a incastri particolari e a moduli speciali. Lo scopo ultimo deve essere in ogni caso quello di ottimizzare gli spazi: i cestelli estraibili sono degli elementi salva spazio molto utili, ma ancora più preziosi si rivelano i sistemi con vassoio contenitori pensati per intersecarsi nei vani in modo da utilizzare lo spazio interno.

Quali sono le conseguenze della configurazione ad angolo?

Come abbiamo già accennato, la scelta di una cucina angolare è una mossa molto intelligente soprattutto per gli ambienti più piccoli, ma questo non vuol dire che non si possa apprezzare in spazi più grandi. L’angolo disegna una forma grazie al quale si può usufruire di un triangolo operativo tra la zona deputata al lavaggio delle stoviglie, quella destinata alla cottura delle pietanze e quella in cui si preparano i pasti. Qualora i due lati siano abbastanza lunghi, in una cucina ampia si può pensare di collocare al centro del locale un tavolo con le sedie, così da dare vita a una sala da pranzo. L’importante è optare per elementi di arredo che garantiscano una continuità tale da tradursi in una composizione visiva piacevole.

Perché chi è in cerca di una cucina si dovrebbe rivolgere a MYL Idea?

MYL Idea supporta tutti i clienti mettendo a loro disposizione collezioni dedicate ai diversi ambienti della casa. Chi si rivolge a noi ha la certezza di poter usufruire di standard di qualità davvero elevati, frutto delle proposte di fornitori selezionati con estrema attenzione. Il nostro costante impegno è quello di mettere gli utenti finali nelle condizioni di poter trovare i prodotti di cui hanno bisogno ai prezzi più convenienti e più vantaggiosi per loro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Sabrina Ferilli: quello che non sai dell’attrice

Maxi dress estivi: i look must have per l’estate 2021

Leggi anche
  • accessori perfetti per bagno modernoGli accessori perfetti per un bagno moderno

    Gli accessori perfetti per un bagno moderno devono seguire la stessa linea sobria del resto dell’arredamento

  • Regali da fare agli amanti del mare: la lista perfettaRegali da fare agli amanti del mare: la lista perfetta

    Se non sai che regalo fare e l’unico punto di partenza è l’amore per il mare, allora leggi la nostra guida e scopri tutte le soluzioni regalo.

  • Imprevisti in vacanza cosa fareImprevisti in vacanza cosa fare: le soluzioni ai problemi più comuni

    Punture d’insetto, insolazioni, allergie o problemi intestinali. Gli imprevisti non vanno mai in vacanza! Ecco quindi come non farsi trovare impreparati.

  • Cosa fare in spiaggiaCosa fare in spiaggia: le idee per non annoiarsi sotto l’ombrellone

    Non solo tintarella. In spiaggia si possono fare tantissime altre attività per passare il tempo divertendosi da soli o in compagnia.

Contents.media