Chi è Valeria Golino: curiosità e vita privata dell’attrice

Bella e affascinante, Valeria Golino è un'attrice italiana che ha avuto numerosi riconoscimenti: i dettagli sulla sua vita e carriera.

Valeria Golino è un’attrice e regista italiana, famosa anche all’estero per numerosi film culto. Inoltre è conosciuta anche per la sua relazione con il più giovane Riccardo Scamarcio.

Valeria Golino

Valeria Golino nasce a Napoli il 22 ottobre 1965: sua madre è una pittrice greca e infatti Valeria cresce tra Atene e Napoli.

Il suo esordio nel mondo del cinema avviene grazie a Lina Wertmüller, che la ingaggia nel 1983 per il film “Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo come un brigante da strada”. Vince per la prima volta la Coppa Volpi alla Mostra del cinema di Venezia con “Storia d’amore”, nel 1986. Negli anni ’90 vive prevalentemente negli Stati Uniti e qui ottiene ruoli in film famosi, come ad esempio in “Rain man- L’uomo della pioggia” e in “Lupo solitario”.

La Golino ha vinto il David di Donatello per la migliore attrice protagonista nel 2006 con il film “La guerra di Mario” mentre nel 2014 lo vince per la migliore attrice non protagonista con “Il capitale umano” di Paolo Virzì. Ulteriori successi nella sua carriera da attrice saranno i film: “Il nome del figlio”; “Il ragazzo invisibile”; “Il colore nascosto delle cose” e “Per amor vostro”. Per la sua interpretazione in quest’ultimo film vince (per la seconda volta) la Coppa Volpi nel 2015.

La Golino ha esordito anche come regista nel 2013 con il film “Miele”, in concorso al Festival di Cannes e interpretato da Jasmine Trinca. Grazie a questo film Valeria Golino riceve numerosi riconoscimenti. Un altro film diretto da lei è “Euforia”, presentato anch’esso al Festival di Cannes nel 2018: i protagonisti vengono interpretati da Riccardo Scamarcio, ex compagno della Golino, e Valerio Mastandrea. Una curiosità per quanto riguarda la carriera: la Golino si è trovata a concorrere per ben due ruoli con l’attrice Julia Roberts. Si tratta del famoso film “Pretty Woman” e “Linea mortale”. In entrambi i casi, si sa, la Golino non riuscì a ottenere la parte.

Vita privata

L’attrice Valeria Golino, nella sua vita sentimentale, si è legata quasi sempre a volti noti dello spettacolo: ha avuto ad esempio relazioni con il portoricano Benicio Del Toro; con l’attore italiano Fabrizio Bentivoglio; è stata insieme al regista Peter Del Monte dal 1985 al 1987 e con il collega Andrea Di Stefano. Non si è mai sposata e non ha figli.

La sua relazione più famosa però è sicuramente quella con il giovanissimo Riccardo Scamarcio (hanno ben 14 anni di differenza!): la coppia ha dimostrato però che l’amore non ha età, consolidando il loro rapporto durato circa un decennio. I due sono arrivati quasi all’altare ma la loro relazione si è conclusa nel 2018 anche se Riccardo e Valeria sono rimasti in buoni rapporti e spesso sono stati visti insieme a cena. Inoltre, il film “Euforia” li ha riuniti nel lavoro. La Golino attualmente ha una relazione con l’avvocato Fabio Palombi.

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

La vita in diretta, Marina Tagliaferri: “Upas ha salvato una donna”

Chi è Shaggy: curiosità e vita privata del cantante

Leggi anche
  • Chi era James Matthew BarrieChi era James Matthew Barrie: tutto sul padre di Peter Pan

    James Matthew Barrie si è fatto conoscere per aver scritto uno dei romanzi più amati di sempre: Peter e Wendy.

  • Chi era Saul BassChi era Saul Bass: vita dell’illustratore statunitense

    Resosi famoso per i suoi poster cinematografici, Saul Bass ha attuato una vera e propria rivoluzione del cinema in questo settore.

  • Chi era Paul GauguinChi era Paul Gauguin: storia del pittore francese

    Conosciuto oggi specialmente per le opere realizzate negli ultimi anni della sua vita in Polinesia, Paul Gauguin è uno dei pittori francesi più amati.

  • Chi era Eadweard MuybridgeChi era Eadweard Muybridge: tutto sul fotografo inglese

    Eadweard Muybridge è stato una mente fondamentale nel mondo di fotografia e cinema attraverso l’esperimento de “Il cavallo in movimento”.

Contents.media