Notizie.it logo

Unghie Natale 2019: consigli per una nail art perfetta

unghie natale

Natale si avvicina e tra le varie cose da fare non può mancare una manicure perfetta. Quali sono i 'trend unghie'?

Natale non fa rima soltanto con albero e mille regali da fare, ma anche con mani perfette. Per una nail art che faccia la differenza e che non ci renda come le vecchie zie di ‘Tata Francesca’ ci sono dei piccoli accorgimenti da seguire. Quali sono i ‘trend unghie’ per queste festività 2019?

Unghie Natale 2019

Il mese di dicembre è il più veloce dell’anno: decorazioni per la casa, regali da fare, cenone da preparare e outfit da scegliere. Solo queste ‘incombenze’ portano via tantissimo tempo, ma affinché il Natale sia perfetto non possiamo trascurare un dettaglio: le unghie. Arrivare al 25 dicembre con delle mani indecorose non è ‘cosa buona e giusta’, per cui non resta che mettere mano all’agenda e appuntarci dei piccoli trucchi che ci consentiranno di avere una nail art perfetta.

Innanzitutto dovete scegliere se optare per lo smalto classico o per il semipermamente. La prima opzione vi consente di cambiare più volte colore e, magari, differenziare la nuance per Natale da quella di Capodanno. La seconda scelta, invece, rimarrà con voi per 2 settimane circa. Proprio per questo è perfetta se avete in mente un viaggio oppure se appartenete alla categoria delle ‘sempre impegnate’ e vi resta difficile trovare un’oretta da dedicare all’estetista. Qualunque sia la vostra preferenza ricordatevi solo una cosa: sobrietà.

Trend Unghie 2019

Chiarito il fatto che la sobrietà non deve mai sfuggirci di mente – ricordatevi che siamo a Natale e non a Carnevale – passiamo alla lista dei colori che sono considerati il trend di queste festività. Il classico rosso non passa mai di moda, per cui se siete fan di questa nuance andate sul sicuro.

Tom Bachik, manicurist delle Star, ci dice che i colori che dettano la moda sono: il verde bosco e il bianco neve. Il primo, nelle varianti bottiglia e smeraldo, è un’ottima alternativa al nero ed è molto chic. Non a caso, è il preferito di Charlize Theron e Selena Gomez. Il bianco neve, invece, è perfetto per chi ha le unghie corte.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da 𝙏𝙤𝙢 𝘽𝙖𝙘𝙝𝙞𝙠 𝙉𝙖𝙞𝙡𝙨 (@tombachik) in data: 1 Set 2019 alle ore 10:17 PDT

L’effetto “ghiaccio” lo rende particolarmente elegante e so cool. Altre alternative che non passano mai di moda sono il bronzo e il rame, comprese le ‘varianti’ marron glacé, fango, cognac, rouge noir e cioccolato. Queste tonalità sono perfette sia per le unghie lunghe che per quelle corte.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ᴋᴀʀᴏʟɪɴᴀ🌿 (@blossomss.ss) in data: 1 Dic 2019 alle ore 11:54 PST

Per questo Natale 2019 sono bocciate le ‘unghie gioiello’. Se proprio non potete farne a meno, ricordatevi di ‘agghindare’ una sola unghia.

Un’alternativa non proprio sobria ed elegante è laskittles manicure, ovvero un colore diverso per ogni unghia. Se scegliete questa opzione ricordatevi di preferire nuance vicine e di non azzardare mai contrasti che sulla tavola cromatica farebbero a pugni. Una pazzia social che merita menzione, ma che può essere apprezzata solo in base ad un gusto estremamente personale, è quella proposta dalla nail artist Park Eunkyung. La donna ha ‘brevettato’ le #3dreflectivenails, ovvero le unghie che si illuminano come le lucine dell’albero di Natale. Come si ottengono? Con un materiale fluorescente e fototrasmettente applicato in nail art. Adesso non vi resta che scegliere il colore che fa per voi e ritagliarvi almeno un’oretta di tempo da dedicare solo a voi stesse.ù

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Park Eunkyung (@nail_unistella) in data: 23 Nov 2019 alle ore 7:22 PST

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche