Tecniche per evitare capelli mossi senza piastra

I capelli mossi sono molto apprezzati e amati. Nel caso avessi i capelli lisci sappi che sono moltissime le tecniche che ti permettono di evitarli senza usare la piastra.

Quando si parla di capelli vi sono sempre i soliti problemi. Chi li ha lisci li vorrebbe mossi, chi li ha mossi li vorrebbe lisci, ecc. Insomma, sembra che nessuna donna apprezzi i capelli che ha e vorrebbe averli sempre diversi.

I capelli mossi sono molto belli, anche se fare delle acconciature o dei tagli con questo tipo di capello, risulta difficile. In questa guida ti spiegheremo alcune tecniche utili per evitare i capelli mossi senza ricorrere all’uso della piastra. Se hai i capelli lisci e vuoi averli mossi, puoi farlo senza andare dal parrucchiere o usare la piastra.

Ora proviamo ad analizzare il capello mosso cercando di capirne pregi e difetti.

Advertisements

Capelli mossi

I capelli mossi erano in auge già dalla scorsa stagione, ma quest’anno sono tornati prepotemente grazie anche ad alcune acconciature e gradazioni di onde che si possono fare. In base a quanto visto sulle passerelle, sono moltissime le acconciature e le tendenze per questo tipo di capelli. Si va da capelli più strutturati ad altri undone. Nel caso amassi i capelli mossi, puoi ricorrere ad alcune acconciature vintage o alle flat news.

Se preferisci uno stile maggiormente naturale, allora forse è meglio puntare sulle beach waves con prodotti adatti. Nel caso avessi i capelli ondulati, puoi benissimo asciugarli all’aria, usando poi un finishing spray per dare quell’effetto lucido.

Se hai i capelli mossi, ecco alcuni suggerimenti per curarli e averli sempre al meglio. Nel caso di capelli mossi, sarebbe bene usare un olio senza solfati. E’ sempre bene, dopo aver lavato i capelli, usare un olio o un balsamo per prendersi cura dei capelli, soprattutto nel caso di capelli secchi o sfibrati.

Usare degli spray, dei gel o delle mousse per dare volume al capello. Per asciugarli dopo averli lavati usate un panno in microfibra e non sfregateli mai.

I capelli mossi vanno asciugati sempre a testa in giù e aiutatevi con le dita per ordinare il capello. Per una maschera idratante, recatevi dal vostro parrucchiere.

Pregi e difetti

Chi ha i capelli mossi si sarà accorto che sono necessarie determinate cure e impacchi per poterli proteggere.

Quali sono i pregi e i difetti dei capelli mossi? Vediamoli insieme.

I capelli mossi sono una via di mezzo tra i capelli lisci e quelli ricci. Sono un tipo di capello molto adatto e va bene per qualsiasi tipo di acconciatura in quanto possono dare ai capelli un effetto morbido e voluminoso.

Proprio come i capelli ricci, anche i capelli mossi tendono ad incresparsi e quindi risulta poi difficile riuscire a gestirli e a tenerli in ordine come si vorrebbe. Non sono possibili i tagli corti in questo tipo di capello in quanto rischiano di gonfiare la chioma. Nel caso un aacconciatura maggiormente mossa si tende ad asciugarli a testa in giù tamponando di tanto in tanto e usare una mousse o una crema per renderli maggiormente voluminosi.

Trucchi per capelli mossi senza piastra

Nel caso avessi i capelli lisci, sappi che puoi renderli mossi con una serie di trucchi e soprattutto senza usare la piastra. Ecco alcuni di questi trucchi e come fare.

I capelli vanno asciugati a testa in giù. Si consiglia una temperatura media, non troppo calda per non rovinare il capello. Per fissarli meglio, usa il gel o una crema per dare la giusta capigliatura e il giusto volume.

Un altro metodo per i capelli mossi è usare dei bigodini. I bigodini possono essere di diverso tipo:

  • flessibili, come quelli che si vendono al supermercato
  • termici, un tipo di bigodino riscaldato di diverse dimensioni a seconda del riccio e del volume che si vuole dare al riccio
  • magici, un tipo di bigodino utile per dare ai capelli l’effetto a boccolo e i tuoi capelli saranno perfetti senza usare l’arricciacapelli .

Un’altra tecnica molto usata e utile è quella a spirale. Lavi i capelli, li asciughi e fai una coda di cavallo, avvolgendo i capelli su se stessi formando una spirale che va dalla nuca alle punte. Appena creata la spirale, la fissi con i fermagli e le forcine. Se vuoi puoi anche andare a dormire con questa acconciatura e vedrai che il risultato ti sorprenderà. Nel caso volessi un effetto immediato e non vuoi attendere, puoi farlo durante il giorno e attendere dalle 4 alle 5 ore per avere un effetto sorprendente.

Un altro trucco da usare è quello della bandana. La bandana deve essere morbida e flessibile. Va posizionata nella parte anteriore. In seguito, avvolgere i capelli su se stessi formando delle piccole ciocche. In questo modo l’effetto mosso sarà perfetto e i tuoi capelli saranno mossi proprio come li vuoi e li desideri.

Questi sono solo alcuni dei tanti trucchi che puoi usare per avere capelli mossi senza piastra. Dai bigodini al dito alla bandana, come vedi, sono parecchie le tecniche. Non resta che provare per avere i capelli che hai sempre sognato.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

L’annuncio del milionario: ‘Cerco moglie per mio figlio’

Bimbo telefona ai Carabinieri: “Aiuto, mia mamma è ubriaca”

Leggi anche
  • shampoo solido fai da te e bioShampoo solido fai da te e bio: quali acquistare e come farli

    Lo shampoo solido è la tendenza che fa bene ai nostri capelli e all’ambiente: scopriamo alcune marche in commercio e come farlo da sole.

  • capelli rovinatiCapelli rovinati per il freddo: le cause e rimedi naturali

    I capelli rovinati sono difficili da trattare e, per aiutarli a crescere bene, si consiglia di affidarsi ad alcuni ottimi prodotti per la salute della chioma.

  • capelli fortiCapelli forti che non cadono: i rimedi naturali

    Per i capelli forti che non cadono, si consiglia di optare per soluzioni naturali quali maschere o anche maggiore attenzione nella dieta.

  • 
    Loading...
  • tinta capelli a casa come fareTinta per capelli a casa: come fare e i passaggi da seguire

    Fare la tinta a casa non è difficile, ma per non rovinare i capelli è necessario eseguire i vari passaggi in modo corretto: scopriamo come fare.

Contents.media