Storia di Pig: la cagnetta deforme abbandonata

Sicuramente anche voi vi sarete imbattuti nella sua foto sul web: occhioni dolci, pelo morbido ed aspetto, come dire, non convenzionale.
Stiamo parlando di Pig la cagnolina la cui storia ha commosso il web: il povero animale era stato abbandonato in un bosco poco distante dalla citta’ di Atlanta, negli Stati Uniti d’America.

La cucciola presentava un vistoso problema di salute, il povero animale a causa di una malformazione, infatti, aveva la spina dorsale dimezzata.
Questo, però, non la rendeva meno affettuosa e simpatica e questo ha spinto Kim Dillenbeck a prenderla in casa, ad adottarla ed a farla curare.
Le lastre fatte dal veterinario hanno evidenziato l’assenza totale di un numero non meglio precisate di vertebre.
Proprio per tale ragione e per questo deficit scheletrico la piccola cagnolina, era particolarmente “corta” e proprio a seguito della sua condizione Kim ha deciso di chiamare la piccola cagnolina Pig.

Qualcuno ha definito il piccolo animale “mostro”, ma a guardare dentro i suoi occhioni affettuosi non c’è nulla di mostruoso.

Mostri semmai sono stati coloro che l’hanno abbandonata perchè diversa dagli altri cani!

Scritto da Stefania Roin
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Stress giovanile diminuisce con l’equitazione

Moda: Pitti bimbi

Leggi anche
  • fabio cantelli chi èChi è Fabio Cantelli, dalla carriera come scrittore a San Patrignano

    Fabio Cantelli è uno dei protagonisti della docu-serie Netflix SanPa, nella comunità aveva vissuto 10 anni sia come ospite che come collaboratore.

  • revenge porn maestra torino licenziata direttriceRevenge porn maestra di Torino licenziata: condanna per la direttrice

    Maestra d’asilo di Torino vittima di revenge porn nel 2018: richiesta la condanna per la preside che l’aveva licenziata e per una mamma.

  • pubblicità nuvenia codice media e minoriLa pubblicità Nuvenia ha infranto il codice media e minori: i motivi

    Lo spot “Nuvenia – Viva la vulva” è stato giudicato inadatto a un pubblico di minori, ma perché tanto scalpore su alcuni fenomeni legati alle donne?

  • aumento richiesta divorzio dopo il lockdownCoronavirus, aumento richiesta di divorzio dopo il lockdown: i dati

    Boom di richiesta di divorzio e di chiamate ai centri antiviolenza: il lockdown ha avuto effetti non trascurabili anche sui nuclei familiari.

Contents.media