quando iniziare a mangiare da soli

Il momento della prima pappa da soli è una fase del bambino che, tendenzialmente, i genitori immortalano con scatti buffi e simpatici.

Lasciare il bimbo sul seggiolone, davanti a un piatto di pappa, rappresenta il momento del definitivo allontanamento dal seno materno.

Spesso, però, il bambino non riesce a non fare “disastri”.
Vuoi perché, per lui, si tratta di una novità molto simile a un gioco. Oppure vuoi perché la coordinazione braccia – bocca non è ancora perfetta.

Esiste un’età stabilita allo scadere della quale è giusto che il bambino inizi a mangiare da solo?

Per molti genitori, l’interrogativo vale 100 punti.

Ecco, allora, alcuni piccoli ma utili suggerimenti.

Non sono solo le nonne, ma anche i pediatri, a sostenere che ogni bambino ha un’età diversa alla quale può dirsi pronto per iniziare a mangiare da solo.

Advertisements

Il genitore non deve assolutamente forzare il figlio.

Di solito, l’età dello svezzamento è intorno ai sei mesi.

Per quanto riguarda le posate, quella con la quale il bambino avrà prima maggiore dimestichezza sarà il cucchiaio.

L’introduzione della forchetta, invece, dovrebbe avvenire intorno ai due anni.

Scritto da Valeria Abate
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come riciclare il gelato avanzato

Dalla parte dei consumatori

Leggi anche
  • baby sitterCome trovare la baby sitter perfetta: i consigli

    La baby sitter perfetta esiste: tutti i consigli utili su come trovare quella più adatta ai vostri bambini.

  • mamme lesbicheMamme lesbiche, come vive una famiglia omogenitoriale

    Cosa vuol dire vivere in una famiglia omogenitoriale e che tipo di vita sociale possono avere queste persone? Scopriamolo meglio.

  • disabileAbbandona il figlio disabile

    Abbandona il figlio disable: 17 anni dopo il riscatto del piccolo Gabe. Dal Brasile allo Utah grazie ad una foto vista quasi per caso

  • 
    Loading...
  • georgia tannGeorgia Tann rubò ai poveri 5000 bimbi per darli ai ricchi

    Georgia Tann, tra gli anni ’20 e gli anni ’50, rubò più di 5000 bambini ai poveri per venderli alle famiglie ricche.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.